Svelata la strategia finanziaria Apple

Partirà  dal prossimo mese di luglio il piano di riacquisto delle azioni pubbliche Apple e la conseguente ripartizione dei dividendi tra gli azionisti. Queste sono le novità  appena comunicate da Apple negli Stati Uniti.
Dunque l’enorme ricchezza accumulata dal gruppo di Cupertino, circa 98 miliardi di dollari, di cui 64 prodotti al di fuori degli Usa, sarà  in parte utilizzata per distribuire dividendi agli investitori con cadenza trimestrale, a 2,65 dollari per azione.
In aggiunta il board of director (il nostro consiglio d’amministrazione) ha autorizzato il riacquisto di azioni per un valore di 10 miliardi di dollari a partire dall’inizio dell’anno fiscale 2013, nel settembre 2012 e per tutti i prossimi tre anni. Una mossa finalizzata a rientrare in possesso di un patrimonio azionario polverizzato in piccole quote, frutto dei benefit azionari concessi ai dipendenti.
Insieme queste iniziative impegneranno risorse finanziarie per 45 miliardi di dollari per i prossimi 3 anni, ha fatto sapere Tim Cook, Ceo di Apple che ha anche ricordato gli investimenti fatti in ricerca e sviluppo, nell’apertura di nuovi store e nelle infrastrutture per i servizi cloud.

Nessun Articolo da visualizzare