Tamron rinforza la linea dei supergrandangolari

In conseguenza dell’adozione di sensori con superficie ridotta rispetto allo standard 35mm (24×36), il  parco ottiche delle moderne reflex digitali ha subito una forte ristrutturazione nel segmento delle focali corte o grandangolari.

tamron-sp-af10-24mm-f35-45-di-ii-ld-aspherical.jpg

Proprio in quest’ambito infatti, ogni brand offre a catalogo diverse soluzioni dove le differenze le fanno soprattutto i diversi target di utenza. Anche Tamron, storico produttore di obiettivi universali, in occasione della Photokina ha presentato la sua ultima novità  del comparto, vale a dire lo zoom SP AF10-24mm F/3.5-4.5 Di II LD Aspherical (IF). Dotata di un fattore di moltiplicazione da primato per il settore super-grandangolare (2,4X), questa lente corrisponde ad un 15-36mm equivalenti e nel suo schema ottico trovano posto sia elementi asferici sia elementi a bassa dispersione. E’ stata realizzata esclusivamente per sensori APS-C e, nell’ipotesi di un impiego con fotocamere Nikon, si segnala che quest’ottica implementa al suo interno un motore autofocus, così da poter lavorare anche con i corpi consumer dello storico produttore giapponese (D40, D50, D60). Disponibile per ora con attacchi Nikon e Canon, entro breve sarà  in vendita anche con baionetta Sony e Pentax.
Ulteriori informazioni le trovate sul sito internazionale di Tamron.

Nessun Articolo da visualizzare