tatuaggio-chip-suoni-corpo

Ecco il “tatuaggio” con chip che percepisce i suoni del corpo

Torniamo ad occuparci di tecnologia abbinata all’ambito sanitario, prendendo in considerazione questa volta una novità  interessante, un sorta di “tattoo” che, attraverso uno specifico sensore, è in grado di percepire tutte le vibrazioni prodotte all’interno del corpo umano, monitorando in questa maniera lo stato di salute dei propri organi.

Sviluppato presso l’Università  del Colorado – con sede a Boulder – dal team guidato dal ricercatore Jae-Woong Jeong, questo nuovo sensore indossabile, di cui è stata fornita una descrizione più approfondita sulla rivista Science Advances, oltre a controllare il regolare funzionamento degli organi del corpo umano, è addirittura in grado di riconoscere i suoni delle parole pronunciate.

Attraverso un monitoraggio efficiente di tutte le manifestazioni fisiologiche sonore all’interno dell’organismo, sfruttando un’applicazione semplice sulla propria pelle, questo “tattoo” è costituito da un cerotto, ha un peso che si aggira attorno agli 0.2 grammi e può essere utilizzato per una registrazione ininterrotta dei suoni prodotti dal corpo.

Secondo il capo del team di ricercatori, Jeong, il sensore potrebbe essere paragonato ad un minuscolo stetoscopio wearable, in grado di catalogare ogni suono prodotto dal corpo, identificando così ogni attività  compiuta dagli organi. Diventerà  un nuovo standard per il monitoraggio della salute delle persone?

Nessun Articolo da visualizzare