apple vr visore lenti a contatto occhiali

Apple pensa a visore, occhiali e lenti a contatto AR/VR

In arrivo tra il 2022 e il 2025, Apple ha intenzione di lanciare un visore, degli occhiali e delle lenti a contatto AR/VR: i primi rumor

Ancora una volta Ming-Chi Kuo, analista della TS International Securities, fa rapporto riguardo alcuni futuri prodotti della Apple che sarebbero in fase di sviluppo. Non siamo davanti a rumor sull’iPhone 13 ma di device dedicati al mondo della realtà aumentata. Secondo Kuo infatti l’azienda starebbe lavorando a un visore di “mixed reality” e a un paio di occhiali con realtà aumentata. Questi due prodotti dovrebbero debuttare a metà del 2022, ed entro il 2025. Secondo il report condiviso da MacRumors, Apple sta anche lavorando a delle lenti a contatto forse in arrivo tra il 2030 e il 2040.

“Prevediamo che la roadmap del prodotto MR / AR di Apple includa tre fasi: un visore entro il 2022, degli occhiali entro il 2025 e delle lenti a contatto entro il 2030-2040”, ha scritto Kuo. “Inoltre presumiamo che il visore fornirà esperienze AR e VR, mentre gli occhiali e le lenti a contatto avranno maggiori probabilità di concentrarsi sulle applicazioni AR”.

Visore realtà aumentata Apple

visore realtà aumentata apple
Un’immagine del device di mixed reality

Kuo ha inoltre dichiarato che gli attuali prototipi di visori per realtà mista di Apple pesano 200-300 grammi. Tuttavia il loro finale sarà ridotto a 100-200 grammi, se Apple fosse in grado di risolvere problemi tecnici. A causa di un design complesso, Kuo prevede che il visore abbia un prezzo di circa 1.000 dollari negli USA, in linea con il prezzo di un iPhone di fascia alta. Sembra inoltre che i visori saranno dotati di display Micro-OLED di Sony e diversi moduli ottici per fornire una “esperienza AR trasparente” e che l’auricolare può “offrire anche un’esperienza VR”.

Si tratterà inoltre di un prodotto portatile, con capacità di elaborazione e archiviazione indipendenti, ma non veramente mobile come un iPhone. Kuo infatti ritiene che gli auricolari di Apple abbiano il potenziale per fornire “un’esperienza coinvolgente che è significativamente migliore rispetto ai prodotti VR esistenti“.

Il mese scorso, The Information ha riferito che questo prodotto sarà dotato di più di una dozzina di telecamere per il monitoraggio dei movimenti delle mani, insieme a due display 8K ad altissima risoluzione e tecnologia avanzata di tracciamento oculare. Le telecamere sarebbero in grado di trasmettere video dal mondo reale, attraverso il visore per farlo visualizzare all’utente.

“Sebbene Apple si sia concentrata sulla realtà aumentata, riteniamo che le specifiche hardware di questo prodotto possano fornire un’esperienza coinvolgente . Questa sarà migliore rispetto ai prodotti VR esistenti. Riteniamo che Apple possa integrare questo visore con applicazioni relative ai video, come uno dei principali punti di forza”.

Occhiali realtà aumentata Apple

Per quanto riguarda invece gli occhiali a realtà aumentata di Apple, Kuo prevede un lancio nel 2025 e crede che non ci sia “ancora nessun prototipo”. Kuo ha dichiarato che gli occhiali forniranno una “esperienza AR con ottica trasparente”. Inoltre saranno probabilmente un prodotto più “mobile” rispetto alle cuffie per realtà mista. “Mentre il visore offre un’esperienza coinvolgente, gli occhiali si concentrano maggiormente su un’esperienza mobile con AR“, ha affermato.

Lenti a contatto realtà aumentata Apple

Infine, Kuo ha parlato del futuro e ha previsto che Apple lancerà le lenti a contatto a un certo punto dopo il 2030. Ha detto che questo prodotto porterà l’elettronica dall’era del “computer visibile” a quella dei “computer invisibili”, ma non ha offerto ulteriori dettagli .

Apple è fortemente impegnata nelle tecnologie di realtà mista o realtà aumentata, secondo Kuo, che ha una “visione positiva” del futuro dell’azienda in questo campo. L’analista ha affermato che i principali beneficiari della catena di fornitura delle cuffie includono Sony (fornitore esclusivo di display), Pegatron (EMS esclusivo) e altri per i componenti ottici.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare