Alexa sarà  presto di serie sulle BMW

Gli assistenti vocali non saranno solo parte integrante della domotica, ma saranno implementati anche nelle automobili. BMW, infatti, ha scelto Amazon Alexa per rendere ancor più intelligente intelligenti i nuovi modelli di auto che saranno presentati nel 2018. La partnership è stata annunciata dall’azienda tedesca in occasione di un evento organizzato da Amazon a Seattle.

Il funzionamento sarà  semplice: l’interazione vocale avverrà  attraverso dei microfoni nell’abitacolo, ma Alexa sarà  in grado anche di utilizzare il display del veicolo per fornire contenuti visivi. L’assistente sarà  alla base di funzionalità  come la riproduzione della musica o degli audiolibri, l’ottenimento di indicazioni stradali, il controllo dei dispositivi eventualmente installati nelle nostre smart home, la lettura delle news o delle previsioni meteorologiche e molti altri servizi. Così Ned Curic, vicepresident di Alexa Automotive, ha spiegato la collaborazione: “Siamo felici di poter collaborare con BMW per portare l’esperienza di Alexa ai conducenti. La voce sarà  una componente sempre più importante in futuro, in particolare sulle auto. Usarla per accedere ai contenuti e per interagire con la vettura migliorerà  ulteriormente l’esperienza. Non vediamo l’ora di poter offrire ai clienti BMW l’opportunità  di farlo.”

Il supporto ad Alexa sarà  di serie in tutti veicoli BMW prodotti a partire dal 2018 e in alcuni modelli della gamma Mini. Tra i paesi interessati dall’iniziativa ci sono Stati Uniti, Germania e Regno Unito.

 

PCProfessionale © riproduzione riservata.