Automobili autoguidanti, i costruttori chiedono tempo in America

Dopo il successo delle prenotazioni della Tesla Model 3, che dovrebbe avere un hardware compatibile con alcune funzionalità  di autopilotaggio, e la volontà  del presidente degli Stati Uniti Barack Obama di accelerarne lo sviluppo le automobili autoguidanti potrebbero ritardare per la richiesta dell’Association of Global Automakers che ha chiesto di prendere tempo e di sviluppare procedure di sicurezza.

Le case automobilistiche rappresentate sono Aston Martin, Ferrari, Honda, Hyundai, Isuzu, Kia, Maserati, McLaren, Nissan, Subaru, Suzuki e Toyota.

Alcuni aspetti ritenuti critici sarebbero la guida in cattive condizioni meteorologiche, segnaletica consumata e il problema che non potrebbero essere dirette dalla Polizia.

Google, che sta sviluppando un’automobile autogruidante, sta chiedendo da tempo di dare una corsia prioritaria alla regolamentazione della questione per poter vendere automobili senza volante e pedaliere.

PCProfessionale © riproduzione riservata.