BMW: ecco il software per la guida autonoma

Dopo Mercedes, anche BMW ha mostrato in anteprima – durante il CES 2017 – il suo software per le auto a guida autonoma, mettendone in evidenza le peculiarità  all’interno di un veicolo della Serie 5: l’azienda bavarese dimostra di avere una certa ambizione circa lo sviluppo di soluzioni tecnologiche per i veicoli self driving, vero futuro del comparto automotive.

Ad assicurare il funzionamento di questo software è una piattaforma cloud, concepita per assicurare una gestione completa del veicolo, andando oltre la semplice assistenza alal guida, fornendo un supporto a tutte le attività  che vengono svolte comunemente a bordo delle automobili, beneficiando anche di indicazioni utili in real time (traffico,…).

Secondo quanto comunicato dalla casa automobilistica tedesca, il software per la guida autonoma realizzato è classificabile per un uso su veicoli della categoria 3, dove in sostanza è ancora indispensabile l’azione umana alla guida. Del resto, anche Cortana farà  il suo ingresso su queste auto, per assicurare un uso dei sistemi tramite i comandi vocali.

Nessun Articolo da visualizzare