ford-tre-soluzioni-tecnologiche-auto-guida-autonoma

Ford: ecco tre soluzioni per viaggiare tra confort e sicurezza

Torniamo ad occuparci del mondo delle auto smart, dando un’occhiata a tre soluzioni tecnologiche sviluppate da Ford, casa automobilistica molto attiva nel comparto mobile per quanto riguarda l’innovazione a favore delle auto a guida autonoma che, l’Ovale Blu, potrebbe lanciare sul mercato – almeno secondo i piani annunciati dal suo CEO – entro il 2021.

In particolare, attraverso queste novità  tecnologiche, l’azienda americana punta a rendere più sicura e confortevole l’esperienza utente a bordo dei veicoli, in modo particolare in quella fase di transizione in cui le auto saranno sempre più in grado di assistere il conducente, come oggi, per giungere poi a sostituirlo completamente con sistemi di guida autonoma.

La prima soluzione si chiama “Advanced Front Lighting System” e punta alla gestione dell’illuminazione del veicolo, orientando i fari anteriori in modo tale da rendere più ampio il fascio di luce, affinché durante le ore notturne sia più semplice gestire situazioni complessi in presenza di incroci o rotatorie, aumentando la sicurezza su strada, come suggerito dal seguente video.

La seconda soluzione tecnologica si chiama “Evasive Steering Assist” e, tramite una videocamera e un radar, punta a segnalare il rischio di incidenti con altre vetture, qualora le stesse dovessero trovarsi sulla propria corsia: per fare ciò, il sistema sfrutta un sistema di avvisatori acustici e visivi nell’abitacolo, eventualmente intervenendo sul governo dell’auto se il conducente non dovesse gestire correttamente la situazione di pericolo, così come suggerito da questo secondo video.

La terza ed ultima novità  tecnologia di Ford si chiama invece “Traffic Jam Assist” e, come suggerisce il nome, è ideale per gestire al meglio le situazioni di traffico: in questo caso, la tecnologia si preoccupa di monitorare e mantenere costante la distanza di sicurezza tra il proprio veicolo e quello degli altri, evitando che il conducente debba interagire con i pedali.

 

PCProfessionale © riproduzione riservata.