Nvidia presenta il Tesla K40, presto anche nei server enterprise di IBM

TeslaK40_1

Gli acceleratori Nvidia Tesla hanno da tempo un ruolo importante nel fornire accelerazione in sistemi workstation e negli ambienti del supercomputing. Oggi Nvidia annuncia la disponibilità  del nuovo Tesla K40 che aggiunge 192 core di calcolo rispetto al Tesla K20x presente sul mercato da diversi mesi e che vanta la presenza di 12 Gbyte di memoria locale per caricare set di dati estremamente ampi.

In contemporanea con il lancio del Tesla K40, Nvidia ha annunciato anche una collaborazione con IBM che dovrebbe portare l’accelerazione oggi presente in ambiente di supercomputing anche in quello dei data center di classe enterprise con server basati su processori Power8.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Giornalista con background in Ingegneria Aerospaziale. Appassionato di tecnologia, fotografia e viaggi nelle terre fredde.

Nessun Articolo da visualizzare