nuTonomy-singapore-taxi-guida-autonoma

Singapore: ecco il primo taxi robot del mondo

Il nostro secolo – è stato detto a più riprese da tante voci differenti – sarà  quello in cui ad emergere sarà  in modo particolare il continente asiatico: a dimostrazione di ciò, oggi vi riportiamo la notizia secondo la quale a Singapore, una vera e propria prima a livello mondiale, saranno infatti introdotti dei taxi robot, veicoli dotati di un sistema di guida autonoma che rivoluzionerà  l’esperienza utente in questo ambito.

Ad aver creato questi particolari veicoli pensati per il trasporto delle persone, è stata la società  nuTonomy – aperta da un paio di esperti nella materia della robotica, attivi presso il Massachusetts Institute of Technology – la quale per il momento è riuscita a mettere in strada 6 taxi robot, mentre per questo 2016, la società  ha come obiettivo il lancio di 12 autovetture di questo tipo, per migliorare la mobilità  delle persone.

I nuovi taxi robot di nuTonomy sono stati messi a disposizione delle persone che abiano in un’area dedicata ai servizi finanziari nella Città -Stato, e possono essere utilizzati semplicemente prenotando le corse (gratuite) sfruttando l’app dedicata sul proprio smartphone: per evitare comunque sorprese, almeno durante la prima fase della sperimentazione, sulle auto sarà  sempre presente un ingegnere pronto ad intervenire se fosse necessario.

nuTonomy – sfruttando i Renault Zoe e i Mitsubishi i-MiEV – punta a creare una flotta di taxi robot entro al massimo il 2018: per raggiungere questo risultato, l’azienda punterà  ad una dettagliata e puntuale analisi dei dati ottenuti durante questo primo periodo di sperimentazione, con lo scopo di migliorare in maniera sensibile il suo software che gestisce il sistema di guida autonoma dei veicoli.

Nessun Articolo da visualizzare