tesla-collettore-solare-powerwall-2

Tesla: ecco PowerWall 2, il collettore solare per tetti originali

L’azienda di Elon Musk continua a puntare su soluzioni per l’energia solare e, stavolta, Tesla ha presentato alla stampa la nuova generazione di Powerwall 2, ormai prossima all’arrivo sul mercato: i pannelli solari sono realizzati con batterie integrate realizzate dalla stessa azienda, senza che attraverso il montaggio degli stessi si vada ad incidere troppo negativamente sull’estetica.

Come è stato possibile raggiungere questo risultato? Semplicemente creando delle tegole in vetro, la cui superficie è stata decorata ad hoc, al cui interno sono presenti le celle solari: secondo lo stesso Elon Musk, questa soluzione permetterà  anche di innovare i tetti, superando l’estetica di quelli ricoperti con i tradizionali laterizi, presentando anche il vantaggio di generare energia.

Per realizzare queste tegole, Tesla ha fatto ricorso alla stampa idrografica, con il risultato che si potranno acquistare in quattro differenti finiture – Textured Glass, Slate Glass, Tuscan Glass e Smooth Glass – che permetteranno, proprio in ragione della tecnica di stampa, di personalizzare ogni tetto con disegni sempre originali.

Alla base di PowerWall 2, c’è una partnership tra Tesla e SolarCity: questo collettore solare permetterà  di accumulare fino a 14 kWh, permettendo un’erogazione continua pari a 5 kW, assicurando picchi fino ai 7 kW, e potrà  essere sistemato su tetto o parete. I proprietari dello stesso potranno contare su una garanzia decennale di Tesla e un numero infinito di cicli di ricarica.

Il CEO della società  californiana non ha comunicato quale sarà  il prezzo di PowerWall 2, sebbene lo stesso Musk abbia sottolineato come lo stesso sarà  competitivo in rapporto ai tetti “ordinari” con impianti fotovoltaici.

PCProfessionale © riproduzione riservata.