volvo-drive-me-progetto-xc90-guida-autonoma-strade-goteborg

Volvo: ecco Drive Me, il progetto degli XC90 a guida autonoma

Ancora una volta, Volvo è la protagonista delle nostre notizie relative agli sviluppi compiuti nel mondo dell’automotive per la creazione di auto a guida autonoma: la casa automobilistica svedese, infatti, ha reso noto il suo importante progetto Drive Me, un’iniziativa che mira a permettere l’utilizzo di automobili self driving al di fuori delle abituali aree private e, più precisamente, sulle strade della città  di Goteborg.

Nella località  in cui si trova la sede dell’azienda automobilistica, infatti, Volvo ha già  compiuto a più riprese dei test relativamente ai suoi veicoli con guida autonoma, sebbene fino ad oggi ogni esperimento sia stato condotto in presenza degli ingegneri della casa automobilistica. Ma ora, con l’uscita del primo XC90 con guida autonoma dagli stabilimenti di Torslanda, le cose sembrano veramente destinate a cambiare.

L’azienda svedese, infatti, mira ad ottenere informazioni preziose attraverso i post su Facebook condivisi dalla sua clientela, con lo scopo di modificare sempre più il suo pacchetto di tecnologie Advanced Driver Assistance Systems (ADAS), per il quale in questo momento è in corso lo sviluppo della modalità  operativa Pilot Assist (semi autonoma) che è in grado di apportare piccole correzioni nell’uso dello sterzo per non uscire dalle corsie.

Drive Me di Volvo, però, prevede anche l’uso della modalità  “Hands Off and Feet off“, un’opzione che in sostanza permetterà  al conducente di restare seduto senza tuttavia dover interagire con il veicolo, attraverso le mani e i piedi: il SUV si muoverà  sfruttando l’Autonomous Driving Brain, le cui sperimentazioni saranno effettuate in seguito anche nella città  di Londra, verosimilmente nel corso del prossimo anno.

Nessun Articolo da visualizzare