Microsoft svela i primi dettagli delle DirectX 11

Microsoft, durante la Gamefest 2008, ha svelato finalmente i primi dettagli delle DirectX 11, la prossima generazione delle librerie grafiche tridimensionali più utilizzate dagli sviluppatori.

 

content_bannerleft.gif

Innanzitutto la data di uscita: non è stato svelato il periodo esatto ma solo l’integrazione nel prossimo sistema operativo Windows 7, atteso tra la fine del 2009 e l’inizio del 2010.

La buona notizia è che, a differenza del caso “Direct X10″/”Windows XP”, le nuove librerie saranno disponibili anche per Vista, e pienamente compatibili con esso.

L’undicesima versione delle librerie porterà  significativi cambiamenti sia nella grafica, settore principe per le DirectX, sia negli ambiti di calcolo parallelo, implementando per la prima volta istruzioni adatte a pilotare le schede in ambiti separati dalla grafica tridimensionale, accelerando lo sviluppo di applicazioni di calcolo in grado di sfruttare la potenza delle moderne Gpu.

 

dx1111.jpg

Le notizie, poche e ancora incomplete, indicano nel Tessellation l’innovazione più evidente rispetto al passato (le schede AMD sono già  da tempo in grado di effettuarla). Grazie a questa tecnica sarà  possibile, partendo da modelli poligonali abbastanza semplici (e quindi “leggeri” computazionalmente) raggiungere un livello di dettaglio finora impensato, creando numerosi piccoli tasselli all’interno dei poligoni e gestendoli in maniera separata. La tecnica porterà  a ottenere personaggi e ambientazioni con la stessa complessità  oggi prerogativa dei migliori film di animazione.

Le DirectX11 saranno inoltre ottimizzate per le architetture multi core, sia Cpu sia Gpu (!), e perfettamente retrocompatibili con le attuali DirectX 10 e 10.1.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Newsletter di PC Professionale

Nessun Articolo da visualizzare