tiktok utenti italiani bloccati data di nascita login

TikTok: in Italia utenti bloccati se non inseriscono la data di nascita

TikTok si adegua al Garante della Privacy: dal 9 febbraio gli utenti italiano bloccati se non fanno un nuovo login con la data di nascita

AGGIORNAMENTO 9/02/2021: Come annunciato da TikTok, da oggi 9 febbraio 2021, l’accesso al social prevedrà un controllo preventivo dell’età dell’utente. Su richiesta del Garante infatti, diventa obbligatorio inserire la propria data di nascita per poter utilizzare TikTok. Se l’età segnalata dovesse essere inferiore ai 13 anni, si provvederà a bloccare il profilo.

TikTok adotterà nuove misure per bloccare l’accesso agli utenti minori di 13 anni, secondo quanto richiesto dal Garante della privacy. L’app inoltre valuterà l’impiego di un’intelligenza artificiale per la verifica dell’età. A questo si aggiunge in più una campagna informativa per sensibilizzare genitori e figli.

Dal 9 febbraio, attuando le richieste del Garante, TikTok bloccherà tutti gli utenti italiani e chiederà di indicare di nuovo la data di nascita. Questo requisito è obbligatorio per continuare a utilizzare l’app. Se un utente si identifica come al di sotto dei 13 anni, il suo account verrà rimosso.

Questo è quanto ha comunicato l’azienda al Garante della privacy, in seguito a un provvedimento di blocco imposto dall’Autorità. La stessa inoltre si riserva di verificare in futuro l’effettivo funzionamento delle misure annunciate da TikTok.

Per identificare gli utenti sotto i 13 anni, in seguito alla prima verifica, la società ha preso in esame l’uso di sistemi di AI. Tuttavia il bilanciamento tra la necessità di suddette verifiche e il diritto alla protezione dei dati dei minori, rallenta il processo. Infatti TikTok sta lavorando per avviare con l’Autorità privacy dell’Irlanda una discussione sull’utilizzo dell’AI per i controlli sull’età. Già dal 25 gennaio, TikTok ha introdotto nell’app un pulsante per segnalare gli utenti che sembrano avere meno di 13 anni. Inoltre, l’azienda ha avviato diverse collaborazioni con nuovi moderatori italiani, che possano controllare i contenuti della piattaforma. Qualora un profilo non soddisfi le regole, TikTok invierà una notifica push prima del blocco, spiegando il requisito dell’età superiore ai 13 anni.

Campagne informative su TikTok

Su TikTok inoltre, a partire dal 4 febbraio, inizierà a circolare una campagna informativa sull’utilizzo dei social. Inoltre sul social appariranno dei banner con link contenenti informazioni sulla sicurezza e su come rendere il proprio profilo privato.

Infine, allo scopo di rafforzare la tutela nei confronti dei più piccoli, il Garante per la privacy avvierà sulle TV nazionali, in collaborazione con Telefono Azzurro, una campagna di sensibilizzazione. L’obiettivo è di richiamare i genitori a svolgere un ruolo attivo di vigilanza e a prestare attenzione al momento in cui verrà chiesto ai figli di indicare la loro età per accedere a TikTok. Questo è l’ultimo punto incluso sul sito del Garante.

PCProfessionale © riproduzione riservata.