News

TP Vision presenta TV Philips Elevation, la TV a tecnologia Ambilight

| 11 Luglio 2013

SmartTV

Philips Elevation è il nuovo televisore da 60″ che incorpora su tutti e quattro i lati Ambilight XL, la tecnologia […]

Schermata 2013-07-11 a 11.09.13Philips Elevation è il nuovo televisore da 60″ che incorpora su tutti e quattro i lati Ambilight XL, la tecnologia che offre 94 Led montati al centro della parte posteriore del televisore e che diffonde una luce morbida e calda intorno all’apparecchio. L’effetto è quello di avere un televisore sospeso in un grande alone di luce. Inoltre TP Vision ha realizzato un’apposita app Ambilight+Hue dedicata ai dispositivi Android e iOS e disponibile nei rispettivi store, che porta gli effetti dell’illuminazione Ambilight anche alle lampadine a Led Philips Hue. Questo consente di trasferire anche all’interno del salotto la stessa esperienza televisiva coinvolgente resa possibile dalla tecnologia Ambilight. Schermata 2013-07-11 a 11.15.14

Tra le altre caratteristiche, il nuovo TV Philips Elevation presenta uno spessore dei bordi tra i più sottili fino a oggi realizzati (solo 13,5 mm) e supporta la funziona WiFi Miracast che consente la trasmissione dalla Tv ai dispositivi mobili. Grazie a SimplyShare si possono riprodurre i contenuti in modo semplice dai propri dispositivi smart mobile allo schermo del televisore e con MyRemote possono registrare in mobilità  i programmi preferiti.

Il televisore è offerto con il telecomando appositamente progettato, con finiture in alluminio, tastiera integrata e funzionalità  di puntatore che consentono di navigare attraverso la selezione di applicazioni e servizi Philips Smart TV, tra cui la catch-up TV, il video on demand, i social media e la video conferenza tramite Skype.

 

TV Philips Elevation è caratterizzato da Perfect Pixel HD, offre immagini prive di sfarfallio con un’elevata brillantezza, chiarezza, colori vivaci ed elevato contrasto. I 900Hz Perfect Motion Rate rendono le immagini in movimento precise, fluide e naturali.

Schermata 2013-07-11 a 11.15.23

In aggiunta, Micro Dimming Pro fornisce immagini con un contrasto migliorato, modulando dinamicamente la retro illuminazione in base alla luminosità .

Philips Elevation sarà  disponibile in Italia a partire dal terzo trimestre 2013.

LG QNED Mini LED TV

Display

LG QNED, prime TV 4K e 8K con Mini LED

Luca Colantuoni | 29 Dicembre 2020

LG SmartTV

Le nuove QNED TV di LG utilizzano una retroilluminazione con Mini LED che permettono di migliorare la luminosità e il contrasto delle immagini.

LG ha annunciato una nuova serie di TV LCD che verranno mostrate durante l’evento virtuale del CES 2021 di Las Vegas. Si tratta delle QNED TV con Mini LED, una tecnologia molto recente che permette di migliorare la luminosità e il contrasto delle immagini.

L’acronimo QNED significa Quantum Nano Emitting Diode e indica la presenza di tre tecnologie che consentono di migliorare la qualità delle immagini (ma non al livello delle TV OLED). Quantum Dot e NanoCell sono utilizzate per avere una maggiore profondità di colore, mentre la luminosità e il contrasto vengono aumentati con i Mini LED.

LG QNED Mini LED TV

Le attuali TV LCD hanno una retroilluminazione a LED che coprono i lati oppure l’intera superficie posteriore (Edge LED o Direct LED). Altre tecnologie, come Local Dimming e Full Array Local Dimming, consentono di incrementare il contrasto e quindi la qualità dei neri. Con la tecnologia Mini LED è possibile ridurre la dimensione dei LED e quindi incrementare il loro numero (quasi 30.000 nel modello da 86 pollici). Si ottiene così un aumento della luminosità e un numero maggiore di zone di dimming.

Le nuove QNED TV di LG offrono dunque il meglio possibile per le TV LCD in termini di luminosità, contrasto e livello dei neri. Il produttore coreano annuncerà 10 modelli con risoluzione 4K e 8K, diagonale fino a 86 pollici e refresh rate fino a 120 Hz. I prezzi verranno comunicati durante il CES 2021 di Las Vegas, ma sicuramente saranno superiori a quelli delle TV NanoCell. Le QNED TV potrebbero essere una valida alternativa alle più costose TV OLED.

Mi 10 Lite 5G

Smartphone

Xiaomi porta in Italia quattro smartphone e altrettante Mi Tv

Roberto Cosentino | 26 Maggio 2020

Smartphone SmartTV Xiaomi

Xiaomi celebra i due anni in Italia e per l’occasione porta nel Belpaese quattro smartphone e quattro smart Tv. Ecco tutti i dettagli e costi.

Si è appena concluso lo Xiaomi Live Show, un evento online in cui il brand cinese in compagnia di ospiti d’eccezione come Diletta Leotta, Salvatore Esposito, Nonna Rosetta di Casa Surace e Ivan Zaytsev, ha celebrato i due anni dell’arrivo in Italia di Xiaomi e il lancio sul mercato italiano di alcuni prodotti presentati nelle settimane scorse. Sono quattro gli smartphone che Xiaomi ha svelato nel corso dello show, ovvero Redmi Note 9 Pro, Redmi Note 9, Mi Note 10 Lite e Mi 10 Lite 5G. L’occasione è servita per illustrare i costi e le offerte dei dispositivi, comunicati dal produttore solo nella giornata di oggi. Spazio anche per le Mi Tv, con a bordo Android.

Redmi Note 9 e 9 Pro

Redmi Note 9 (ve ne abbiamo parlato qui) è disponibile in tre colori, Midnight Grey, Forest Green, Polar White nelle versioni 3/64GB e 4/128GB, rispettivamente al prezzo di 199,90 euro e 229,90 euro.
Redmi Note 9 Pro (qui tutte le caratteristiche) è disponibile in tre colorazioni dinamiche, Interstellar Grey, Tropical Green e Glacier White, nella variante da 6/64 GB e da 6/128 GB rispettivamente al prezzo di 269,90 euro e 299,90 euro.

Dalle ore 00.01 di oggi, Redmi Note 9 da 3/64 GB e Redmi Note 9 Pro nella versione da 6/64 GB saranno disponibili su mi.com, Mi Store e Amazon, mentre Redmi Note 9 da 4G/128 GB e Redmi Note 9 Pro da 6/128 GB saranno acquistabili presso i Mi Store, tutte le principali catene di distribuzione e i principali operatori telefonici.
Inoltre, solo per le prime 24 ore, sarà possibile acquistare su mi.com e su Amazon Redmi Note 9 nella variante da 3/64 GB e Redmi Note 9 Pro da 6/64 GB a un prezzo Early Bird rispettivamente pari a 179,90 euro e 249,90 euro

Redmi Note 9 Pro
Per le prime 24 Redmi Note 9 e Redmi Note 9 Pro avranno un prezzo Early Bird di 179,90 euro e 249,90 euro nelle configurazioni 3/64 GB e 6/64 GB.

Mi 10 Lite 5G

Mi 10 Lite 5G (presentato insieme a Mi 10 e Mi 10 Pro) sarà in vendita a partire da inizio giugno su mi.com, Mi Store Autorizzati, Amazon, presso le principali catene di distribuzione e i principali operatori telefonici nelle versioni 6/64 GB e 6/128 GB, rispettivamente al prezzo di 369,90 euro e 399,90 euro e nelle colorazioni Cosmic Grey, Dream White e Aurora Blue.

Mi 10 Lite 5G
Mi 10 Lite 5G arriverà a giugno nei Mi Store e su Amazon.

Mi Note 10 Lite

Mi Note 10 Lite (ve ne parliamo qui) è già in vendita in tre colorazioni – Glacier White, Midnight Black e Nebula Purple – nella versione 6/64 GB su mi.com e presso i Mi Store al prezzo di 369,90 euro e nella versione 6/128 GB in Glacier White e Midnight Black, in esclusiva con Vodafone, al prezzo di 399,90 euro.

Mi Note 10 Lite
Mi Note 10 Lite è già in vendita e le versioni Midnight Black e Glacier White nella configurazione 6/128 GB sono in esclusiva con Vodafone.

Spazio anche per le Mi Tv

Mi Tv 4A

Per l’occasione Xiaomi ha alzato il sipario anche su quattro modelli di Mi Tv, ovvero quattro smart tv basati su Android: Mi Tv 4S 65”, Mi Tv 4S 55”, Mi Tv 4S 43” e Mi Tv 4A 32”. Sulle Mi Tv si potranno installare le applicazioni da Google Play Store e sono compatibili con Google Chromecast e Google Assistant e potranno essere comandati dal Mi Remote o con i comandi vocali.

Mi TV 4S 65” sarà in vendita a partire da luglio al prezzo di 699 euro, mentre a partire dalle ore 00.01 di oggi presso i Mi Store Autorizzati e su Amazon saranno disponibili tre diverse varianti: Mi TV 4A da 32” al prezzo di 199 euro, Mi TV 4S 43” al prezzo di 399 euro, e Mi TV 4S 55” al prezzo di 499 euro. Inoltre, solo per le prime 24 ore, sarà possibile acquistare Mi TV 4S da 43” e Mi TV 4S da 55” su Amazon al prezzo Early Bird rispettivamente di 299 euro e 399 euro.

IPTV pirata, le prime denunce

Networking

IPTV pirata, partono le prime denunce per i clienti finali

Alfonso Maruccia | 20 Febbraio 2020

Reti Servizi Web SmartTV

La Guardia di Finanza ha identificato i primi utenti delle IPTV pirata, un fenomeno già contrastato “alla fonte” e che ora porta gravi conseguenze giudiziarie per chi gli abbonamenti illegali li ha fin qui pagati.

Il Nucleo Speciale Beni e Servizi della Guardia di Finanza ha dato il via a una nuova fase delle operazioni di contrasto allo streaming illegale delle cosiddette IPTV pirata, fenomeno multiforme che ha subito un colpo duro ma non definitivo dopo la chiusura di Xtream Codes nell’ambito dell’operazione Black IPTV. Ora a essere presi di mira sono gli utenti finali, e la situazione potrebbe cambiare radicalmente almeno per quanto riguarda il mercato italiano.

La GdF ha infatti comunicato di aver identificato e denunciato 223 persone, tutte colpevoli dell’acquisto di abbonamenti pirata per la visione delle piattaforme televisive a pagamento (film, serie TV e sport) a un prezzo decisamente fuori mercato. L’operazione è tutt’ora in corso, avverte la GdF, quindi nuove identificazioni e denunce potrebbero arrivare nel corso dei prossimi mesi.

Streaming

Gli utenti coinvolti acquistavano “pezzotti” e pacchetti di accesso per il collegamento alle IPTV pirata tramite Internet, spiegano dalla Guardia di Finanza, fruendo di un gran numero di contenuti non autorizzati tramite PC, Smart TV, tablet, smartphone o decoder dedicati connessi alla rete. I 223 denunciati rischiano ora pene che prevedono fino a 8 anni di galera, una multa di €25.000 e il pagamento delle spese legali del caso.

La GdF dice di aver lavorato a stretto contatto con FAPAV, la Federazione per la Tutela dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali, e di essere fortemente impegnata sul fronte della tutela della proprietà intellettuale e del diritto d’autore. Di certo la denuncia degli utenti finali rappresenta un salto di qualità significativo, nell’ambito del contrasto della pirateria digitale e dello streaming non autorizzato, con effetti pratici sul mercato delle IPTV pirata ancora tutti da verificare (e quantificare).

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.