twitter etichette politici account

Twitter: etichette speciali per politici in arrivo anche in Italia

Anche in Italia su Twitter arrivano le etichette speciali per gli account di politici, funzionari governativi e media internazionali

Twitter ha deciso di ampliare le categorie di account ai quali sarà assegnata un’etichetta speciale per renderli riconoscibili a chiunque. Questo aggiornamento arriverà in più paesi del mondo, compresa l’Italia. Un primo esempio è stato l’inserimento di questi bollini a fine 2019, durante le elezioni presidenziali USA. Infatti i candidati erano etichettati con una dicitura che spiegava il loro ruolo all’interno della sfera politica USA. Poi, ad agosto 2020, altre categorie come gli account dei funzionari governativi e le entità media affiliate allo stato hanno ottenuto un’etichetta.

Twitter è il luogo in cui le persone vanno per conoscere cosa sta succedendo nel mondo e per ascoltare i governi e i funzionari. L’azienda vuole che la sicurezza e la libertà di espressione vadano di pari passo, soprattutto quando gli utenti interagiscono con questi leader e istituzioni associate. Pertanto l’aggiunta di contesto a ciò che le persone vedono su Twitter, aiuta ad avere un’esperienza più informata.

Inizialmente la prima fase comprendeva i paesi delle Nazioni Unite: Usa, Cina, Federazione Russa, Francia e Regno Unito. Dopo aver ricevuto il feedback sull’azione iniziale, da mercoledì 17 febbraio, Twitter estenderà queste etichette a nuovi account e nuovi paesi, tra cui l’Italia. Agli account istituzionali si aggiungono anche gli account personali dei capi di stato. Queste etichette si inseriscono subito sotto il nome dell’account, come è possibile vedere qui sotto:

Il piano di Twitter

  • Paesi della fase 1 (agosto 2020)
    • Cina, Francia, Federazione Russa, Regno Unito e USA.
  • Paesi della fase 2 (17 febbraio 2021)
    • Canada, Cuba, Ecuador, Egitto, Germania, Honduras, Indonesia, Iran, Italia, Giappone, Arabia Saudita, Serbia, Spagna, Thailandia, Turchia ed Emirati Arabi Uniti.

Twitter aggiungerà etichette alle seguenti categorie di account.

  • Account verificati di importanti funzionari governativi. Sono inclusi ministri degli esteri, entità istituzionali, ambasciatori, portavoce ufficiali e leader diplomatici. Il focus è sugli alti funzionari ed enti che sono la voce ufficiale dello stato all’estero;
  • Profili personali dei capi di stato dei paesi della fase 1 e della fase 2.

Come fase successiva di questo progetto, Twitter applicherà ulteriori etichette agli account dei media affiliati allo stato.

La missione di Twitter è di aiutare la conversazione pubblica e una parte del progetto è di fornire agli utenti un contesto, per riuscire a fare scelte precise. In base a ciò che le persone vedono e leggono su Twitter, potranno farsi la propria idea. Twitter propone un modo per connettersi e parlare direttamente con ufficiali e rappresentanti.

Per offrire ancora più contesto al pubblico, facendo click sull’etichetta, gli utenti sono indirizzati a un link che spiega la policy di Twitter e rimanda al Rapporto sulla trasparenza per ulteriori informazioni.

PCProfessionale © riproduzione riservata.