Ultimo evento Apple 2014: iMac Retina, iPad Air 2 e Yosemite

La presentazione di Apple appena conclusa è stata densa e ricca di annunci, sia hardware sia software.

Tablet

Arriva il nuovo iPad Air 2, con 6,1 millimetri di spessore, 437 grammi di peso e il lettore di impronte digitali TouchId. Il display multi-touch Ips da 9,7″ (diagonale) con tecnologia IPS ha una risoluzione di 2048×1536 pixel a 264 ppi. Al suo interno una A8X con architettura a 64 bit e il coprocessore per la rilevazione di movimento M8. La fotocamera è l’iSight da 8 Megapixel e nel sistema Wi-Fi debutta la versione 802.11ac.

ipad
Disponibile in tre versioni da 16, 64 o 128 Gbyte a 499, 599 e 699 euro, rispettivamente. Le versioni con interfaccia cellulare 619, 719 e 819 euro a parità  di memoria.

Sempre con touchId anche il nuovo iPad Mini 3 con prezzi di 399 (16 Gbyte), 499 (64 Gbyte) e 599 (128 Gbyte).

Desktop

Arriva il nuovo iMac con Retina Display, il primo desktop con monitor 5k: ben 14,7 milioni di pixel in 27 pollici, la risoluzione è di 5120×2880. All’interno del sottile case trovano posto il processore Intel Core i5 quad-core a 3,5GHz (Turbo Boost fino a 3,9GHz) o, su richiesta, Intel Core i7 quad-core a 4,0GHz (Turbo Boost fino a 4,4GHz), la AMD Radeon R9 M290X con 2 Gbyte di memoria GDDR5, il disco ibrido Fusion Drive e le porte Thunderbolt 2. Nelle opzioni personalizzabili si può optare per una Gpu AMD Radeon R9 M295X con 4 Gbyte di memoria GDDR5.
Il prezzo parte da 2.629 euro.

iMac retina

Dopo anni è stato aggiornato anche il Mac Mini: processori Intel Core di quarta generazione, wireless fino a tre volte più rapido, archiviazione flash fino al 50% più veloce. Ha processori grafici Intel Iris Graphics e Intel HD Graphics 5000 e due porte Thunderbolt 2. Alto circa 3 cm e pesa meno di 1,5 kg. Secondo Apple ha caratteristiche di consumo energetico superiore di sette volte gli standard Energy Star. I prezzi partono da 519 euro.

MacMini

Sistemi operativi

Esce dallo stadio di collaudo OS X 10.10. Yosemite è disponibile come aggiornamento gratuito per tutti gli utenti attraverso App Store.
Da lunedì 20 sarà  invece scaricabile iOS 8.1. Anche questo aggiornamento è gratuito e introdurrà  sia correzioni di errori segnalati dall’utenza, sia Apple Pay, il sistema di pagamento elettronico contactless da lunedì ufficialmente operativo negli Stati Uniti.

Nessun Articolo da visualizzare