netflix-amazon-2017-contenuti

USA, Netflix sotto attacco phishing

Negli Stati Uniti gli utenti di Netflix sono stati truffati da un’azione di phishing, da parte di alcuni hacker che sono entrati in possesso dei dati delle carte di credito.

È quanto è emerso dalla società  che si occupa di sicurezza FireEye. Il metodo è tra i più noti ormai: agli abbonati viene inviata una mail da una fonte che si spaccia per il colosso dello streaming. All’interno del messaggio di posta è presente un reindirizzamento link che porta ad una finta pagina di accesso, ovvero un sito malevolo, anch’esso molto simile per fattezze a quello di Netflix: qui la trappola, in cui viene chiesto di compilare il form per il login con nome, data di nascita, indirizzo e gli estremi della carta di credito.

Non si ha un numero ufficiale, ma a cadere nel tranello sembrerebbe siano stati in molti, sebbene FireEye ha spiegato che i siti incriminati non sono più in circolazione. “Netflix non vi chiederà  mai alcuna informazione personale o bancaria tramite mail, e neanche alcuna password” ha specificato Netflix tramite la sezione riservata alla sicurezza degli abbonati.

La speranza dei milioni di utenti europei è che tale tecnica di raggiro non sbarchi nel vecchio continente.

Nessun Articolo da visualizzare