Utili in calo per Amazon nel 2012, ma le vendite crescono del 56%

Ciò che colpisce di più nella presentazione dei risultati finanziari di Amazon per l’ultimo trimestre 2012 non sono tanto i numeri (+22% di crescita nel fatturato pari a 21,27 miliardi di dollari e -45% nell’utile sceso a 97 milioni di dollari nel trimestre di riferimento) quanto la dichiarazione di Jeff Bezos che annuncia come per la prima volta in 17 anni di attività , le vendite fisiche di libri su Amazon abbiano riportato la crescita più bassa, solo il 5% mentre quelle di ebook viaggiano ormai a tassi di crescita del 70% annuo. È un segno, ha detto Bezos, che quella transizione al digitale che per anni abbiamo auspicato, si è ormai attuata e che gli ebook sono diventati un mercato da miliardi di dollari.

L’ultimo trimestre dell’anno si è chiuso con un incremento del 22% nelle vendite (pari a 21,27 miliardi di dollari) e complessivamente l’anno fiscale 2012 ha riportato un aumento del 27% nel fatturato, pari a 61,09 miliardi di dollari e un calo nell’utile operativo del 22% (676 milioni di dollari contro 862 milioni del 2011). Gli investimenti sostenuti dal gruppo sono passati da 862 milioni a 1,35 miliardi di dollari e questo spiega anche perché a fine anno Amazon si ritrovi con perdite per 39 milioni di dollari, contro i profitti di 631 milioni di dollari del 2011.

Per il secondo anno consecutivo Kindle Fire HD si conferma il best seller e insieme a Kindle Fire, Kindle Paperwhite e Kindle rappresenta il prodotto più di successo per Amazon.

Parallelamente è cresciuta l’offerta di contenuti multimediali digitali: da 19 milioni del 2011 si è passati a 23 milioni di film, show televisivi e poi canzoni, riviste, audio book, e poi le app e i giochi, grazie anche ai nuovi accordi conclusi con importanti produttori come Turner Broadcasting e Warner Bros.

Continua poi espandersi la piattaforma legata al Kindle: il Kindle Store ha aperto in Cina, Giappone, Canada e Brasile mentre cresce la popolarità  del sistema autopublishing Kindle Direct Publishing, Amazon ha fatto sapere che nel 2012 ben 23 autori che hanno scelto KDP hanno venduto più di 250.000 copie dei loro libri e più di 500 titoli pubblicati con KDP sono entrati nella top 100 dei più venduti sul Kindle Store.

Infine Amazon Web Services, l’infrastruttura cloud di hosting continua ad ampliare la disponibilità  di servizi a nuove aree geografiche, dall’Australia a Singapore fino a Tokyo.

Per il primo trimestre 2013 Amazon prevede un fatturato compreso tra 15 e 16 miliardi di dollari, con una crescita tra il 14% e il 26%.

PCProfessionale © riproduzione riservata.