Vale quasi 15 miliardi di dollari il mercato dei Software come servizi

Il mercato mondiale dei Software as a Service, (Saas) dovrebbe raggiungere il fatturato di 14,5 miliardi di dollari a fine 2012, un 17,9% in più rispetto al 2011, stando alle stime di Gartner Group. Gli analisti della società  tuttavia intravedono lo sviluppo più forte proprio nel prossimo triennio, quando il mercato dei Saas raggiungerà  il valore di 22,1 miliardi di dollari nel 2015.

A rendere vincente il modello di erogazione del software come servizio è una combinazione di fattori quali la crescente familiarità  delle aziende con il cloud computing, la diffusione di community di sviluppatori che mettono a disposizione i loro prodotti, oltre naturalmente la ricerca di mezzi più economici di approvvigionamento delle licenze software, in tempi di riduzione dei budget.
Sono specialmente le cosiddette applicazioni orizzontali, per la produttività  individuale quelle più utilizzate, non senza limitazioni e difficoltà . Ad esempio negli Stati Uniti è la mancanza di flessibilità  e di personalizzazione delle applicazioni a frenare il mercato del Saas, mentre il Europa pesa ancora l’instabilità  delle connessioni di rete, così come nei Paesi dell’area Asia-Pacifico si registrano tempi di sviluppo software molto più lunghi rispetto a quelli medi dei paesi occidentali.
Gli Stati Uniti sono sicuramente il mercato più ampio e maturo, con un fatturato previsto di 9,1 miliardi di dollari per il 2012 e una crescita di nuove aree applicative: dalle gestione finanziaria alle suite per l’ufficio e la posta elettronica, ai software per la videoconferenza.
L’Europa invece, secondo Gartner viaggia a due velocità : da un lato ci sono i paesi occidentali dove i tassi di adozione dei Saas stanno rapidamente crescendo a mano a mano che arrivano fornitori dall’America con nuove offerte (3,2 miliardi di dollari è il fatturato previsto per fine 2012 nell’area dell’Europa occidentale).
Dall’altro ci sono i paesi dell’est europeo e le economie emergenti di Africa e Medio Oriente dove le infrastrutture di rete sono ancora poco sviluppate e dove il potenziale dei software come servizi troverà  sviluppo a medio e lungo termine. E poi ci sono le aree più sviluppate come Australia, Nuova Zelanda, Hong Kong, Singapore, Corea del Sud e Taiwan che offrono scenari molto diversi da quelli di una Cina o dell’India. Quest’anno Gartner Group prevede che il fatturato dei Saas dall’area Asia Pacifico sarà  pari a 934 milioni di dollari.

Nessun Articolo da visualizzare