Yahoo! si ritira da Alibaba.com

Si scioglie la partnership tra Yahoo! e il principale sito di ecommerce b2b cinese, Alibaba. Il motore di ricerca ha infatti approvato ieri la vendita di parte della quota azionaria che deteneva nella società  cinese, dopo averne acquisito il 40% nel lontano 2005. Alibaba.com nel frattempo è cresciuto diventando il più grande mercato on line mondiale  per le transazioni ecommerce business- to-business, con qualcosa come 53 milioni di clienti in tutto il mondo e Yahoo! ha deciso di rivendere alla società  il 20% della sua quota riservandosi l’opzione di cedere anche la rimanente partecipazione azionaria. L’operazione porterà  nelle tasche del motore di ricerca circa 7 miliardi di dollari, e si basa su una valutazione di Alibaba.com pari a 35 miliardi di dollari.
Non è un momento facile per Yahoo! che ha cambiato tre Ceo in tre anni, l’ultimo del quali Mr Thompson ha dato le dimissioni poche settimane fa, travolto dallo scandalo della finta laurea.
Nè a dire il vero è stata facile la partnership con Alibaba.com: dopo aver finanziato la crescita e l’espansione internazionale del sito cinese e dopo averne tratto anche un cospicuo guadagno, Yahoo! si è sentita più volte estromessa dalle decisioni più importanti che il management prendeva a sua insaputa e nel tempo le sinergie tra i due gruppi sono diventate sempre più labili.
Fino all’annuncio di oggi che sancisce la fine di uno dei tanti matrimoni mal riusciti della Internet economy ma che secondo alcuni potrebbe anche aprire le porte a un’Opa del gigante cinese dell’ecommerce proprio su Yahoo!.

Nessun Articolo da visualizzare