SanDisk Extreme 500: disco fisso rugged, veloce, compatto e resistente

Pensato per i fotografi e videomaker sempre in movimento, SanDisk Extreme 500 non teme
la polvere e la pioggia.

SanDisk ha presentato due linee di unità  d’archiviazione esterne basate sulla tecnologia di memoria allo stato solido: Extreme 900 ed Extreme 500. La prima è indirizzata al mercato di fascia alta e offre unità  con tagli di capacità  da 480, 960 e 2 Tbyte per gli utenti professionali che lavorano con video in formato 4K e per i fotografi che hanno necessità  di archiviare grandi quantità  di immagini in modo veloce; si tratta di unità  portatili con telaio in metallo, interfaccia Usb di tipo C e velocità  di trasferimento dati fino a 850 Mbyte/s.

La linea Extreme 500, oggetto di questa prova, rappresenta invece l’offerta per l’archiviazione rugged portatile: l’unità  è di forma quadrata con dimensioni di circa 8 centimetri di lato e circa 1 centimetro di altezza; la porta Usb in standard 3.0 è posizionata su uno degli spigoli ed è coperta da un tappo in gomma con ancoraggio flessibile che previene l’ingresso di liquidi e che rimane legato al disco in modo che non possa essere perso. Sull’angolo opposto a quello della porta Usb è presente un’asola che permette di utilizzare un moschettone di ancorare l’Extreme 500 al proprio equipaggiamento. Sui bordi e sugli altri angoli del disco è presente un bordo in gomma sagomato per assorbire gli urti, mentre l’elettronica interna è protetta in modo che l’unità  può operare in un intervallo di temperature comprese tra i -20 e i 70 gradi centigradi.

SanDisk_SSD_Extreme900
Il modello più capiente SanDisk Extreme 900 per chi cerca capacità  e velocità  di archiviazione.

Le unità  sono disponibili con tagli di capacità  di 120 e 240 Gbyte, mentre i dati di targa prevedono una velocità  di lettura fino a 415 Mbyte/s e una di scrittura fino 340 Mbyte/s. Nel corso della nostra prova abbiamo misurato le velocità  con l’ultima versione del benchmark Aja System Test: la velocità  rilevata in lettura è stata di 393 MByte/s, mentre quella di scrittura ha raggiunto i 329 Mbyte/s.

Grazie a queste velocità  di lettura e scrittura è possibile utilizzare le unità  Extreme 500 come unità  di tipo online, senza la necessità  di trasferire i contenuti sul disco interno di sistema. Inoltre è possibile salvare le immagini e i video sull’unità  anche in modo diretto dalla fotocamera o videocamera quando queste sono collegate a un computer portatile per lavori complessi sul campo.
[divider]
In vendita su Amazon.it
[asa PCPRO]B00ZTRY5IW[/asa]
[divider]
La capacità  di archiviazione delle unità  SanDisk Extreme 500 è limitata per via delle dimensioni dell’unità , ma è sufficiente per avere sempre a disposizione gli archivi di immagini e video essenziali o come spazio per salvare il proprio lavoro e liberare le schede di memoria della macchina fotografica o della videocamera. L’unità  è formattata in standard ExFat, ma consigliamo di procedere a una formattazione Ntfs o Apple Journaled – in base alle vostre esigenze – per ottenere il massimo delle prestazioni. Prima di eseguire questa operazione copiate la cartella precaricata sull’unità  all’interno della quale sono presenti i file di installazione del software SanDisk Secure Access per evitare di dover scaricare il software dal sito del produttore. Grazie al peso di circa 80 grammi, le unità  Extreme 500 sono estremamente leggere, facili da trasportare e pratiche per l’utilizzo in mobilità . Il cavo Usb 3.0 fornito a corredo è di circa 20 centimetri e può quindi risultare scomodo o di lunghezza insufficiente quando lo si utilizza con una postazione di lavoro fissa.

Nel benchmark Aja System Test, l'unità  SanDisk Extreme 500 con capacità  di 240 Gbyte ha registrato velocità  di scrittura e lettura di poco inferiori a quelle dichiarate come massime.
Nel benchmark Aja System Test, l’unità  SanDisk Extreme 500 con capacità  di 240 Gbyte ha registrato velocità  di scrittura e lettura di poco inferiori a quelle dichiarate come massime.

Insieme ai prodotti è fornito il software di SanDisk SecureAccess che permette di proteggere in modo selettivo i contenuti sensibili attraverso il sistema di crittografia Aes a 128 bit. Il software è precaricato sulle unità  e può essere installato sia in ambiente Microsoft Windows sia in quello Apple OS X.

Per quanto riguarda il costo all’utente finale le unità  della serie Extreme 900 saranno disponibili rispettivamente con prezzi di 439, 799 e 1.249 euro per i tagli di capacità  da 480 Gbyte, 96 Gbyte e 2 Tbyte; i prezzi delle unità  Extreme 500 sono di rispettivamente di 199,99 e di 249,99 euro per i due tagli da 120 e 240 Gbyte.

Il nostro consiglio, visto lo scarto di 50 euro tra i due tagli di capacità  è quello di optare direttamente per il modello da 240 Gbyte in quanto si ottiene il doppio della capacità  a fronte di un costo superiore del 25%. Tutti i prodotti delle linee Extreme 900 e 500 sono coperti da una garanzia di tre anni.
Michele Braga
[divider]

Sandisk Extreme 500

Euro 250 Iva inclusa

+ PRO
Rugged per resistere alle intemperie
Connessione Usb 3.0
Compatto

– CONTRO
Spazio di archiviazione in taglio limitato da 120 o 240 Gbyte
Cavo Usb 3.0 corto

Produttore: SanDisk, www.sandisk.it

PCProfessionale © riproduzione riservata.