Thunderbolt: 10 o 20 Gbit/s, ma presto a 40 Gbit/s

La tecnologia Thunderbolt di prima generazione combina i protocolli di trasferimento Displayport e Pci Express su un singolo cavo dati che porta due canali paralleli, ognuno dei quali può raggiungere una banda passante di 10 Gbit/s in modo bidirezionale.

A titolo di confronto l’Usb 2.0 offre al massimo 0,48 Gbit/s (quelli reali sono circa la metà ) su un singolo canale, mentre l’Usb 3.0 raggiunge al massimo i 5 Gbit/s (quelli reali sono circa 3,2) unidirezionali e con un solo canale.

Thunderbolt boxLo standard Usb 3.1, rilasciato nel luglio 2013, permette di ottenere la velocità  di 10 Gbit/s grazie a una modifica dello schema di codifica dei dati in trasferimento e i dispositivi compatibili con questa tecnologia sono identificabili dalla dicitura SuperSpeed+. La seconda generazione dello standard Thunderbolt permette di aggregare a livello logico i canali presenti in quello di prima generazione, portando la velocità  massima di trasferimento fino a 20 Gbit/s.

La prossima implementazione della tecnologia Thunderbolt permetterà  di raggiungere velocità  di 40 Gbit/s, di trasmettere due segnali video 4K su un singolo cavo e di fornire fino a 100 watt di potenza. L’utilizzo di cavi in fibra ottica, permetterà  di arrivare a un massimo di 100 Gbit/s.

La prima gerazione Thunderbolt (sinistra) e la configurazione possibile da Thunderbolt 2 (destra)

La prima gerazione Thunderbolt (sinistra) e la configurazione possibile da Thunderbolt 2 (destra)

PCProfessionale © riproduzione riservata.