Lost Planet 2

Dalle distese di ghiaccio alle lussureggianti foreste tropicali alla scoperta di un nuovo mondo. Garantisce Capcom.
Lost Planet 2Lost Planet 2 è il sequel del celebre sparatutto in terza persona per Xbox 360 Lost Planet: Extreme Condition, che ha venduto nel mondo 2,3 milioni di copie dalla sua uscita.
Realizzato dall’acclamato produttore di Resident Evil 5, Jun Takeuchi, il gioco è disponibile per Xbox 360 e Playstation 3.
La trama si colloca temporalmente un decennio dopo gli eventi narrati in Lost Planet: Extreme Condition quando il volto del pianeta E.D.N. III è ormai cambiato drasticamente. Gli sforzi di Terraforming profusi hanno dato i loro frutti: i ghiacci che ricoprivano il pianeta hanno cominciato a sciogliersi, riportando alla luce foreste tropicali lussureggianti e deserti sterminati.
I giocatori si muoveranno in queste nuove ambientazioni epiche e spettacolari, dalla giungla al deserto e seguiranno l’esplorazione del pianeta iniziata dagli Snow Pirate del primo episodio, per prendere il controllo di un mondo in continua mutazione combattendo una lotta senza quartiereLP_01 contro gli Akrid.
La  modalità  campagna dà  l’opportunità  di essere giocata alleandosi con i propri amici in team fino a 4 giocatori online per completare le diverse missioni cooperando con altri giocatori umani. Il lavoro di squadra sarà , infatti, l’elemento chiave per la vittoria finale. In mancanza di compagni con cui giocare, va comunque rilevato come l’Intelligenza Artificiale svolga in maniera egregia il suo dovere dnado vita a situazioni di giochi credibili e verosimili.
Nelle modalità  multiplayer, invece, oltre all’incredibile livello di personalizzazione dei personaggi, sarà  possibile impersonare delle vecchie conoscenze come ad esempio, Marcus Fenix e Dominic Santiago di Gears of War, Frank West di Dead Rising e molti altri.
Nessun gioco di azione sarebbe tale senza un nutrito arsenale a disposizione e Lost Planet 2 non fa eccezione a questa regola, offrendo un’incredibile varietà  di equipaggiamenti ed armi per sbaragliare i nemici: mitragliatrici, fucili a pompa, lanciarazzi, laser, fucili da cecchino, granate e molti altri strumenti di LP_02distruzione. Ritornano poi le famose armature robotiche e pesantemente armate Vital Suits, marchio di fabbrica, di Lost Planet: Extreme Condition.
Particolarmente scenografici sono gli scontri con gli enormi Boss di fine livello che richiedono un approccio tattico sempre diversificato e volto all’individuazione dei punti deboli da attaccare.
A livello tecnico il gioco è basato sulla versione 2.0 dell’engine grafico proprietario MT Framework che dà  il meglio di sé nelle animazioni dei personaggi e negli effetti speciali particellari. Buono anche il comparto sonoro con musiche a tema.

Nessun Articolo da visualizzare