PlayStation Network è prossimo al ripristino

Lo annuncia oggi Sony Computer Entertainment che insieme a Sony Network Entertainment International hanno diffuso una prima roadmap di ripristino dei servizi, regione per regione, insieme a una sorta di risarcimento per i clienti danneggiati, che prevede l’accesso gratuito a una serie di servizi premium.

Già  da questa settimana quindi i giochi, i download di file musicali e video saranno di nuovo disponibili sia sul Network PlayStation sia su Qriocity, ma nel frattempo Sony ha anche messo a punto nuove misure di sicurezza atte a proteggere i dati personali degli utenti. SNEI, la divisione Sony dedicata al Network di giochi, ha lavorato sodo in queste settimane di emergenza insieme a un pool di esperti di sicurezza conducendo accurati test sulla PlayStation network per capire i punti di debolezza.
I primi servizi a essere ripristinati saranno i giochi on line sulla PS3 e Psp, poi l’accesso al download di file musicali su Qriocity, PSP e Ps3 (per chi è già  abbonato). i servizi di gestione e ripristino password, il download dei film a noleggio, già  acquistati e non ancora scaduti, sempre su Ps3, Psp e MediaGo. Infine saranno rimessi in funzione la chat, l’elenco amici e la community PlayStationHome.
Sony ha anche ripensato l’organizzazione aziendale, introducendo la figura del Chief Information Security Officer che riporta direttamente a Shinji Hasejima, CIO (Chief Information Officer) di Sony Corporation e che dovrà  sovrintendere la sicurezza della rete e dei dati degli utenti. In aggiunta sono state introdotte nuove misure di prevenzione quali il monitoraggio software automatico e la gestione della configurazione di rete per aiutare gli utenti a difendersi da eventuali nuovi attacchi; livelli più elevati di crittografia e protezione dati; una maggiore abilità  nell’intercettare eventuali intrusioni software all’interno del network, accessi non autorizzati e segnali di attività  anomale e sistemi firewall aggiuntivi. A breve inoltre tutta la gestione del network sarà  portata in un nuovo data centre in fase di ultimazione.
per quanto riguarda le misure preventive tutti gli utenti registrati al network della Ps3saranno chiamati ad eseguire aggiornamenti software forzati che richiedono il cambiamento di user account e password prima di poter nuovamente registrarsi ai servizi. E come livello aggiuntivo di sicurezza la password potrà  essere cambiata solo collegandosi dalla stessa PS3 su cui la si aveva attivata, o tramite una conferma della validità  dell’indirizzo di posta elettronica.

Ma soprattutto Sony ha avuto un occhio di riguardo per la sua base clienti, i veri penalizzati da questa vicenda e per ringraziarli della pazienza e fedeltà  dimostrata (non da parte di tutti visto la class action già  partita negli Usa ) ha deciso di varare un programma mondiale di Welcome Back che prevede, regione per regione, il rilascio di una serie di bonus gratuiti di accesso ai vari servizi.
Nello specifico ciascun paese offrirà  una selezione di contenuti di intrattenimento per la PlayStation da scaricare gratutamente; tutti i clienti della PlaStion Network riceveranno trenta giorni gratuiti di accesso ai servizi premium PlayStation Plus, mentre chi è già  membro di quest’ultimo avrà  30 giorni gratuiti di accesso ai vari contenuti. Gli abbonati ai servizi Qriocity riceveranno a loro volta 30 giorni di download musicale gratuito. In ciascun paese poi ci saranno iniziative aggiuntive sempre nella logica di rafforzare il rapporto con la base clienti. Tutte le novità  e le informazioni relative al ripristino dei singoli servizi si possono seguire sul blog europeo e su quello statunitense.

Nessun Articolo da visualizzare