Come abilitare le estensioni dei file su Windows 10

Modificando un’opzione di Windows Explorer è possibile abilitare velocemente la visualizzazione delle estensioni per i tipi di file noti su Windows 10.

0
789

Per tutte le complicazioni introdotte da Microsoft con Windows 10, buon ultima la nuova politica degli aggiornamenti obbligatori, alcune delle opzioni storicamente meno accessibili (e più utili) del sistema operativo risultano ora molto più facili da gestire e abilitare.

Parliamo in questo caso della visualizzazione delle estensioni dei tipi di file noti, impostazione ben nascosta all’interno del Pannello di Controllo nelle versioni precedenti di Windows. Su Windows 10, se vogliamo riconoscere a colpo d’occhio un file eseguibile (.exe) o distinguere un log (.log) da un semplice documento di testo (.txt), possiamo abilitare le estensioni dei file noti agendo direttamente dall’interfaccia di Windows Explorer.

Una volta aperta una nuova finestra di Explorer premendo Tasto Windows+E, selezioniamo il Menu a scomparsa Visualizza (appena sotto la barra superiore della finestra): tra le opzioni disponibili sulla destra abilitiamo quindi Estensioni nomi file. A questo punto le estensioni saranno visibili ogni volta che riapriremo una finestra di Explorer.

Qualora volessimo invece disabilitare la visualizzazione delle estensioni, possiamo agire sull’opzione “Estensione nomi di file” da Windows Explorer seguendo ancora una volta la procedura appena descritta.

PCProfessionale © riproduzione riservata.