Come gestire meglio le associazioni dei file in Windows

Windows basa tutto il suo sistema di gestione dei documenti sulle estensioni, e offre una serie di strumenti per modificare le configurazioni e i comportamenti predefiniti. Questi tool, però, sono sparsi tra le finestre del Pannello di controllo, e sono poco coerenti tra loro: per modificare l’applicazione associata a un tipo di file, per esempio, bisogna seguire una strada, mentre per cambiarne l’icona è necessario raggiungere uno strumento differente.

Per questo può essere molto pratico Types, un semplice tool gratuito che riunisce tutti i comandi e le informazioni utili per gestire i tipi di file. Il piccolo file di installazione (200 kbyte) può essere scaricato da qui; per avviare l’applicazione è necessario anche il framework .NET 3.5, scaricabile in caso di necessità  dal sito Microsoft. Dopo aver completato l’installazione, Types diventa praticamente invisibile, ma per richiamarlo basta un clic destro su qualsiasi file di Esplora risorse. Nel menu contestuale si può notare una nuova voce (Edit file type), che richiama il programma.

La scheda Class mostra il nome e la classe collegata, mentre Actions elenca tutte le azioni registrate per il tipo di file selezionato: oltre alla classica Apri, quasi universale, i file audio avranno anche Riproduci e Accoda, mentre per le fotografie non mancherà  Stampa. Tutte queste informazioni possono essere non solo visualizzate, ma anche modificate. La scheda Icon permette di cambiare l’icona associata al tipo di file, mentre alcune opzioni utili sono raggruppate nella scheda Other. Una consente di cambiare il comportamento di Esplora risorse associato al file (indicando genericamente se si tratta di un file audio, di un’immagine o di un’altra tipologia riconosciuta), mentre le altre gestiscono la visibilità  dell’estensione dei file; si può decidere se seguire l’impostazione di Esplora risorse, o se invece mostrarla o nasconderla sempre.

PCProfessionale © riproduzione riservata.