Come personalizzare la schermata di blocco di Windows 8

La prima novità  di Windows 8 che tutti i nuovi utenti hanno incontrato è il lock screen, una schermata personalizzabile che mostra per default la data e l’ora corrente, e viene visualizzata al termine del boot. Il lock screen dev’essere “spostato” (con uno swipe o un clic) per visualizzare la schermata di login, e aggiunge un passaggio alla procedura di avvio del sistema. Microsoft non permette di disabilitare questa funzione tramite le opzioni di Windows, ma si può agire sul Registro di configurazione; vediamo come.

Aprite Regedit e raggiungete la chiave

HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows\Personalization. 

Create una nuova sottochiave di tipo DWORD, con nome NoLockScreen e valore 1; per abilitare nuovamente il lock screen basterà  cancellare semplicemente la chiave o modificarne il valore in 0.

Se non volete eliminare questa funzione, potrete renderla più bella o più utile: scaricando dal Windows Store l’App Chameleon, per esempio, si può cambiare l’immagine di sfondo ogni giorno, scegliendo tra moltissime fonti (Wikimedia, National Geographic, Flickr e così via). L’App per ora non è disponibile nello store italiano, ma si può impostare Windows per accedere a quello statunitense (vedete la rubrica Hacks di marzo 2013). Per aumentare il contenuto informativo di questa schermata si possono poi configurare quelle che Windows chiama App schermata di blocco, piccoli widget che aggiungono informazioni utili e interessanti al lock screen. Per raggiungere la pagina di impostazione richiamate il menu degli accessi, selezionate Impostazioni, Modifica impostazioni PC e quindi la sezione Personalizzazione nel menu di sinistra. Nella parte inferiore della schermata si possono indicare fino a sette App che mostreranno informazioni nel lock screen.

SistemiOperativi 2

PCProfessionale © riproduzione riservata.