Sfondo Windows 10

Come scovare la cartella in cui Windows 10 archivia gli sfondi del desktop

Windows 10 ha cambiato il modo in cui vengono gestite le immagini degli sfondi, che ora sono organizzate in una struttura ramificata contenuta all’interno di una cartella dal nome ben poco consono al suo ruolo.

Qual è la cartella in cui Windows 10 salva gli sfondi per il desktop? Si tratta, probabilmente, di una domanda che quasi tutti gli utenti di Windows si sono posti almeno una volta nella vita, la risposta (almeno in questo caso) è piuttosto elementare ma non priva di una sua struttura ramificata e abbastanza confusionaria.

In breve, Windows 10 usa una “cartella radice” per l’archiviazione delle immagini usate come sfondo localizzata in C:\Windows\Web. Se però navighiamo da Explorer fino alla suddetta posizione, ci ritroveremo davanti a tre nuove cartelle chiamate 4K, Screen e Wallpaper.

Cartella Sfondi di Windows 10

La cartella Screen è utilizzata esclusivamente per gli sfondi della Schermata di Blocco, mentre le cartelle 4K e Wallpaper includono ancora nuove sottocartelle: nel primo caso c’è una cartella Wallpaper in cui è archiviato lo sfondo standard di Windows 10 in diverse dimensioni e form factor, mentre nel secondo (con altre sottocartelle come Fiori, Windows e Windows 10) sono archiviati sfondi di dimensioni più confacenti allo schermo di un PC – incluso quello standard di Windows 10 in formato Full HD.

Windows 10

Una delle polemiche “storiche” sullo sviluppo di Windows 10 riguarda l’apparente schizofrenia di Microsoft nell’implementazione di diverse soluzioni che si sovrappongono e cozzano l’una contro l’altra. Non bastassero le “app” UWP (sostanzialmente inutili per il 99% dell’utenza comune e non) contro quelle Win32 “classiche”, la app Impostazioni contro il Pannello di Controllo, anche la gestione dei banalissimi sfondi per il desktop rientra evidentemente in queste oramai più che apparenti tendenze schizoidi della corporation di Redmond.

PCProfessionale © riproduzione riservata.