Firefox Temporary Containers

Come usare al meglio il protocollo “about” di Mozilla Firefox

Il browser Mozilla include una serie di pagine “segrete” che possiamo sfruttare per accedere a informazioni aggiuntive, modificare le opzioni di configurazione e tenere sotto controllo ogni genere di traffico o telemetria.

Oltre agli strumenti “in chiaro” presentati attraverso l’interfaccia utente, Mozilla Firefox mette a disposizione un gran numero di meccanismi di configurazione “segreti” accessibili solo attraverso il protocollo about:. Basti pensare all’URL about:config, da sempre grimaldello indispensabile per chi vuole modificare in maniera radicale il comportamento del programma, anche se il protocollo “about” offre molto più che un sistema per personalizzare il funzionamento di uno dei browser open source più popolari.

In realtà, stando a quanto sostiene Mozilla, più che un protocollo gli indirizzi about costituiscono uno “pseudo protocollo”. Per accedere alle pagine about occorre digitare il prefisso about: seguito dal parametro desiderato, mentre un elenco di tutte le pagine about disponibili sul browser viene visualizzato digitando about:about nella barra degli indirizzi.

Firefox, pagine about
Le pagine about di Mozilla Firefox

Come nota Mozilla sull’elenco in oggetto, alcune delle pagine disponibili “potrebbero risultare poco chiare”, altre sono utilizzate solo a scopi diagnostici mentre altre ancora non sono presenti nell’elenco perché richiedono di indicare dei parametri di ricerca per funzionare correttamente. La presenza o meno di alcune pagine dipende poi dalla versione di Firefox attualmente in uso e dall’installazione di eventuali componenti aggiuntivi di terze parti.

Di seguito vi presentiamo alcune delle nostre pagine about preferite con la descrizione del loro funzionamento e utilità:

about: – visualizza le informazioni di versione più i link aggiuntivi per l’elenco dei collaboratori, la licenza e la configurazione usata per la compilazione della build;

about:memory – permette di consultare un rapporto particolareggiato sull’utilizzo della memoria da parte dei processi del browser, salvare il rapporto in formato JSON e liberare la memoria allocata;

about:mozilla – visualizza un versetto dal Libro di Mozilla, con vaghi riferimenti all’apocalisse tecnologica portata da Mammona (cioè Microsoft), i suoi gemelli (Google e Apple) e i relativi browser proprietari;

about:addons – permette di accedere alla pagina di gestione dei componenti aggiuntivi (estensioni e non solo);

about:networking – visualizza informazioni sull’utilizzo della rete, i server contattati, i DNS e include persino un tool per risolvere un nome di dominio nell’indirizzo IP corrispondente;

about:cache – permette di accedere alla cache del browser;

about:performance – visualizza informazioni sulle prestazioni degli add-on e delle pagine Web;

about:config – permette di modificare direttamente tutti i parametri di configurazione interna del browser;

about:robots – un altro easter egg dopo il Libro di Mozilla, questa volta dedicato ai robot;

Mozilla, pagina dei Robot
La pagina dei Robot di Mozilla Firefox

about:support – fornisce alcune informazioni molto utili per la risoluzione dei problemi, con dati di base sulla versione del browser, le estensioni, il sottosistema grafico con relativo livello di accelerazione a mezzo GPU, le preferenze importanti modificate e altro ancora;

about:healthreport – visualizza un’analisi di integrità di Firefox, con tanto di tempi di avvio giornalieri del browser;

about:telemetry – visualizza i dati della telemetria raccolti durante l’uso e inviati ai server di Mozilla (qualora l’utente avesse concesso l’autorizzazione).

Per maggiori informazioni sullo pseudo-protocollo about rimandiamo ancora alla documentazione ufficiale di Mozilla, mentre invitiamo gli utenti a sperimentare con le pagine about disponibili sulla versione del browser FOSS da loro utilizzata.

PCProfessionale © riproduzione riservata.