Wolfenstein 3D

Giocare a Wolfenstein 3D nel browser

Wolfenstein 3D, il capostipite degli sparatutto in prima persona, può essere giocato comodamente nel nostro browser di fiducia grazie a una riproduzione fedele all’originale.

Prima di DOOM, a fare apripista al genere degli sparatutto in prima persona su PC e poi su qualsiasi altra piattaforma videoludica c’era Wolfenstein 3D, il gioco che ha gettato le fondamenta tecnologiche e di design che verranno poi ulteriormente raffinate per dare origine al mondo oscuro e sanguinolento del DOOM Slayer.

Per chi non avesse mai provato il titolo primigenio di id Software, oppure volesse tornare a calcare i suoi labirintici corridoio sterminando nazisti anche solo per una decina di minuti al giorno, su Web è disponibile una riproduzione più o meno fedele al Wolfenstein 3D originale e pienamente compatibile con i browser moderni (leggi HTML5).

Wolfenstein 3D - 1

Sul sito di Wolfenstein 3D basta infatti fare clic col mouse o premere un tasto sulla tastiera per avviare l’engine del nonno degli FPS; dopo un paio di schermate introduttive ci troveremo alle prese con il menu principale, da cui è possibile avviare una nuova partita, modificare le impostazioni sonore e dei controlli (il mouse non funziona), caricare o salvare una partita (solo nella sessione corrente), modificare le impostazioni grafiche e altro ancora.

Wolfenstein 3D - 2

Prima di cominciare a sterminare nazisti consigliamo caldamente di impostare i “dettagli grafici” al massimo della risoluzione disponibile (1280×960): il gioco sarà visibile in una finestra centrata sul schermo in ogni caso, ma le texture e gli altri elementi grafici saranno più gradevoli da vedere. Consigliamo inoltre di impostare il browser per la visualizzazione a pieno schermo.

Wolfenstein 3D - 3

Tornati al menu principale potremo fare clic su New Game, scegliere l’episodio da giocare (sono disponibili tutti quelli presenti nella versione originale a pagamento più il sequel Spear of Destiny), selezionare il livello di difficoltà e infine avviare l’opera di sterminio virtuale.

Wolfenstein 3D - 4

A voler essere eufemistici, far girare Wolfenstein 3D nel browser non costituisce un affare particolarmente intensivo per l’hardware di un qualsiasi PC in grado di permetterci la navigazione sul Web moderno. A puro titolo di confronto, nel 1992 i requisiti di sistema per far girare il gioco comprendevano una CPU 80286 o “superiore”, 528 kilobyte di RAM, una scheda sonora Sound Blaster o compatibile, una scheda grafica VGA e 8 megabyte di storage sul disco fisso (per la versione registrata).

La replica Web di Wolfenstein 3D è piuttosto fedele all’originale, e agli appassionati che già conoscono il gioco permette persino di replicare le stesse strategie con tanto di raccolta di armi, oggetti e munizioni bonus presenti negli infiniti passaggi segreti nascosti nei livelli di gioco.

PCProfessionale © riproduzione riservata.