Stampe online: 12 servizi in prova

 

Scattare foto per passione o in ricordo di un momento, senza più nessuno dei vecchi vincoli imposti dall’Analogico, in primis l’autonomia della pellicola. E con costi irrisori, grazie ai moderni strumenti di cattura delle immagini – smartphone in testa – che consentono alle nuove generazioni di potenziali fotografi di invadere l’universo digitale con milioni di fotografie di ogni genere, il cui destino è però, purtroppo, quello di rimanere in buona parte relegate nella memoria dei disposItivi e negli archivi digitali e spesso totalmente dimenticate.

di Marco Martinelli

ICON_EDICOLASe è pur vero che la maggior parte degli utenti rivede i propri scatti direttamente sul display del dispositivo di acquisizione oppure su schermi di maggior dimensioni, va altresì riconosciuta la validità  del supporto cartaceo, ancora preferito da molti, che rimane un mezzo sotto diversi aspetti ineguagliato (e ineguagliabile) per mostrare e valorizzare le riprese migliori. Una volta selezionate quelle destinate alla stampa, si pone il problema di come procedere: limitatamente ai formati medio piccoli (dal 9 x 13 cm al 20 x 30 o A4), le alternative sono rappresentate sostanzialmente dal fai da te “ovvero la stampa con l’inkjet domestica, possibilmente con capacità  fotografica, che probabilmente già  si possiede”oppure dalla consegna a un servizio professionale.

■  La miglior soluzione di stampa

Il primo caso presenta l’indiscutibile vantaggio dell’immediatezza dei risultati e della comodità , ma non è privo di inconvenienti, soprattutto di natura economica. Gli inchiostri costano, così come la carta fotografica che, peraltro, va acquistata nella misura giusta per evitare di dover rifilare manualmente ciascuna stampa. La quantità  rappresenta anch’essa un fattore chiave, poiché è evidente che stampare decine e decine di copie richiede tempo e scorte sufficienti di materiali di consumo: in sostanza, quindi, la soluzione casalinga è senz’altro apprezzabile per poche stampe ma sconsigliabile su grandi numeri. Rivolgersi a un servizio professionale online offre invece numerosi vantaggi, sia di natura tecnica sia economica. Innanzitutto, l’ampia offerta di lavorazioni fotografiche, che non si limita alle stampe – dal piccolo formato agli ingrandimenti – ma include anche articoli speciali quali fotolibri, oggetti d’arredamento, gadget e altro ancora. Comodità  e risparmio si aggiungono ai fattori positivi: effettuare un ordine online è veramente semplice e consente di ottenere le stampe in pochi giorni e con costi decisamente contenuti, soprattutto se si sfruttano le offerte e le promozioni che ogni servizio propone in maniera pressoché costante. Ultimo, ma solo in ordine di citazione, l’aspetto qualitativo.

■  Standard elevato

Tutte le copie consegnateci sono state stampate con cura, con un’uniformità  di risultati decisamente superiore al passato: in sostanza la preferenza tra un servizio e l’altro non si gioca più di tanto sulla qualità  “almeno relativamente alle stampe in piccolo formato “quanto piuttosto sull’offerta complessiva, dal prezzo unitario delle copie alle promozioni del momento fino alle modalità  di consegna e pagamento. A tal fine, per facilitare un primo confronto abbiamo preparato una tabella riepilogativa con le informazioni essenziali relative ai fotolaboratori esaminati, inclusi i prezzi dei formati di stampa più richiesti e un preventivo esemplificativo – al netto di sconti o promozioni e comprensivo della spedizione a domicilio – per 50 stampe in formato 13 x 17 cm. Il ritiro in negozio, quando previsto, è un bonus notevole poiché permette di risparmiare tempo (le consegne sono generalmente più celeri) e denaro, dato che al massimo viene addebitato un modesto contributo fisso, con l’ulteriore vantaggio dell’eventuale pagamento in contanti. Prima di passare alle singole prove, un ultimo consiglio: registratevi a più servizi per godere dei bonus iniziali e sottoscrivere l’abbonamento alle newsletter che quasi tutti propongono, per essere aggiornati costantemente sulle promozioni che sono sempre molto convenienti. (…)

Estratto dell’articolo pubblicato su PC Professionale di luglio 2017

PCProfessionale © riproduzione riservata.