ipod apple addio produzione fermata

Addio agli iPod: Apple interrompe la produzione dell’ultimo modello

Apple dice addio agli iPod e termina la produzione per sempre

Niente più iPod, Apple ha deciso di non produrre più modelli di questo amato device per riprodurre la musica. La notizia arriva dall’azienda stessa, che ha confermato la sua intenzione di interrompere lo sviluppo dell’ultimo iPod ancora in produzione finora, l’iPod Touch.

Apple ha iniziato a produrre il primo modello di iPod nell’ottobre 2001 e questo è tuttora il marchio più longevo nella storia dell’azienda. L’iPod è tuttavia obsoleto da anni, da quando gli smartphone con la capacità di riprodurre musica hanno preso il sopravvento.

La musica è sempre stata parte di noi e portarla a centinaia di milioni di utenti grazie a iPod ha avuto un impatto non solo sull’industria musicale. Infatti ha anche ridefinito il modo in cui questa viene scoperta, ascoltata e condivisa“. Queste le parole del vicepresidente senior del marketing mondiale di Apple, Greg Joswiak. “Oggi, lo spirito dell’iPod vive“.

Apple ha integrato i lettori musicali nei prodotti iPhone, Apple Watch, HomePod mini, Mac, iPad e Apple TV. Inoltre ha anche il proprio servizio di streaming musicale, Apple Music.

L’iPod originale è stato introdotto nell’ottobre 2001 e riproduceva solo file audio MP3. Aveva una batteria di 10 ore e poteva riprodurre fino a 1.000 brani. Il design è cambiato poco nel corso degli anni fino a quando l‘iPod Touch è stato introdotto nel settembre 2007. Questo device faceva tutto ciò che fa l’iPhone, tranne le telefonate.

L’ultimo iPod, il Touch di settima generazione, è stato introdotto a maggio 2019. Attualmente è ancora disponibile sul sito di Apple, fino a esaurimento scorte. Il device ha molte delle stesse funzionalità di un iPhone, incluso l’invio di iMessage, l’esecuzione di chiamate FaceTime e la connessione a Internet.

Nessun Articolo da visualizzare