Google Play Best of 2020

Best of 2020, Google Play da i voti alle app (e incorona Disney+)

È arrivato dicembre, e le aziende di rete si affrettano a pubblicare le loro classifiche per i migliori contenuti dell’anno. Il Best of 2020 di Google Play incorona app per rilassarsi, giochi e libri preferiti dagli utenti e da Google stessa.

Il 2020 volge al termine, e Google celebra la fine dell’anno della pandemia con la nuova classifica delle migliori app distribuite sullo store Play. Il meglio del 2020 include le scelte degli utenti e quelle dei curatori di Mountain View, e ovviamente riflette le tendenze di utilizzo di un periodo insolito per buona parte del mondo.

Stando a quanto sostiene Google, nel 2020 gli utenti si sono avvicinati grazie ai giochi, alle app, ai film e ai libri di Play, anche se la vicinanza è stata solo virtuale a causa della proliferazione del COVID-19. E gli utenti hanno scelto (negli USA) come miglior gioco SpongeBob: Krusty Cook-Off, Disney+ come miglior app, Bad Boys for Life come miglior film e la raccolta di storie brevi If It Bleeds di Stephen King come miglior libro/ebook.

Google Play

La scelta dei curatori di Google ha invece incoronato Genshin Impact come miglior gioco Android del 2020, mentre la app regina di un anno carico di stress e tensione non poteva che essere un tool dedicato al rilassamento e alle attività notturne capaci di favorire il sonno (Loóna: Bedtime Calm & Relax).

La lista Best of 2020 compilata da Google offre una serie di consigli ideali sui download e gli acquisti via Play, mentre per consultare le altre app catalogabili come “il meglio del 2020” è disponibile l’apposita sezione promozionale sullo store Play.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Ha avuto il suo incontro fatale con la tecnologia negli anni '80, prima con i giochi arcade e poi con l'Intellivision di Mattel, e da allora la passione è andata solo aumentando. Quando non passa il proprio tempo a consumare notizie sull'attualità informatica ama leggere (su carta), scrivere, fotografare e collezionare vecchi libri sui sistemi operativi obsoleti.