Bixby

Samsung migliora l’interfaccia di Bixby

Samsung ha rilasciato un aggiornamento per Bixby che modifica l'interfaccia utente e include nuove funzionalità, tra cui il supporto per Samsung DeX.

Samsung ha annunciato interessanti novità per Bixby che migliorano l’esperienza utente, in particolare l’interazione con l’assistente personale su smartphone. Bixby è inoltre disponibile su Samsung DeX, quindi è possibile utilizzare i comandi vocali per una maggiore produttività.

L’aggiornamento rilasciato da Samsung modifica il design dell’interfaccia per renderlo simile a quello della One UI. L’app Bixby Voice non ha più uno sfondo blu, ma il colore dipende dalla modalità impostata per il display. La leggibilità è stata migliorata con l’aggiunta dei temi chiaro e scuro. Invece delle schede a scorrimento orizzontale sono ora presenti card a scorrimento verticale. Queste novità estetiche sono state suggerite dagli utenti che hanno utilizzato una versione preliminare.

Bixby nuovo design

L’app visualizza in un unico menu i comandi suggeriti, i comandi più utilizzati e il Marketplace, in modo da semplificare la ricerca delle capsule di Bixby (equivalenti alle skill di Alexa). La nuova struttura evita la necessità di passare attraverso differenti menu e card, quindi gli utenti possono vedere subito le informazioni più importanti.

Bixby Voice è ora meno “invadente”, in quanto occupa solo un terzo dello schermo (invece che l’intero schermo), quando viene evocato. Ciò permette di usare i comandi vocali senza interrompere la visualizzazione di un sito o della mappa. L’icona di Bixby è stata inoltre sostituita con una barra orizzontale che pulsa durante il riconoscimento vocale.

Bixby Voice in azione

L’aggiornamento rende Bixby più personale. Vengono infatti suggeriti i comandi vocali in base alle abitudini di utilizzo e ai dispositivi registrati. Bixby supporta infine Samsung DeX, per cui è possibile usare i comandi vocali per aprire un’applicazione o effettuare una ricerca sul computer o un display esterno.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.