Dropbox

Dropbox annuncia nuove app e funzionalità

Dropbox ha annunciato nuove app che semplificano alcune operazioni, come la scansione dei documenti, insieme a nuova funzionalità per la sicurezza.

Con lo scoppio della pandemia COVID-19 è aumentato l’uso dei moderni strumenti digitali per il lavoro, lo studio e il tempo libero. Dropbox ha quindi annunciato nuove app e nuove funzionalità che semplificano l’esecuzione di determinate operazioni e garantiscono una migliore protezione per i dati. Le novità più interessanti sono Dropbox Scan, Dropbox Passwords e Dropbox Vault.

Dropbox Scan è la nuova app che trasforma il dispositivo mobile in uno scanner portatile. Utilizzando la fotocamera dello smartphone o del tablet è possibile convertire i documenti fisici in PDF. Il risultato finale ha una qualità elevata, grazie anche alle tecnologie di ritaglio smart e rilevazione automatica. Le scansioni possono essere condivise tramite email o app di messaggistica.

Utilizzando un account Dropbox Basic, Plus o Professional è possibile sfruttare la sincronizzazione per rendere accessibili i PDF da tutti i dispositivi. Dropbox Scan è gratuita per gli utenti iOS in lingua inglese. Non è noto se e quando arriverà su Android e in altre lingue.

Dropbox Passwords consente di conservare le password in completa sicurezza, grazie alla “zero-knowledge encryption”, sfruttando anche l’auto-compilazione quando è necessario effettuare il login a siti web o app. Le versioni Android e iOS saranno disponibili a partire da agosto per gli utenti Dropbox Plus e Professional. Vault è invece una nuova funzionalità, disponibile da agosto per gli utenti Plus, che aggiunge un ulteriore livello di sicurezza all’app Dropbox tramite accesso con PIN.

Transfer è la nuova funzionalità, già disponibile sulla versione iOS di Dropbox per utenti Professional (per gli altri arriverà entro fine anno), che permette di inviare file di grandi dimensioni (fino a 100 GB) a chiunque, anche a chi non ha un account Dropbox. Dropbox ha infine aggiunto la modalità scura (Dark Mode) all’app iOS. Su Android arriverà nei prossimi mesi.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.