Audionota

Questa App è un taccuino di appunti con registratore audio incorporato. È disponibile sia per iOS (la versione che abbiamo provato, un’App universale quindi con interfaccia ottimizzata sia per iPhone sia per iPad) sia per Android al prezzo, rispettivamente, di 4,99 e 3,99 euro. Come semplice taccuino è molto più flessibile dell’App Note di iOS, dato che consente di organizzare le note in una struttura di cartelle e di prendere appunti non solo digitando sulla tastiera ma anche disegnando con il dito o uno stilo. Permette anche di inserire figure geometriche (rettangoli e ellissi), linee, frecce e persino immagini catturate al volo con la fotocamera del dispositivo o caricate dalla libreria. È un peccato che non consenta di inserire né tabulazioni né liste numerate o puntate. Il vero punto di forza di AudioNota, come suggerisce il nome, è però il registratore integrato: l’audio viene indicizzato automaticamente, e basta toccare una parola della nota per saltare al punto che è stato registrato mentre veniva scritta. A dire il vero, non proprio al punto esatto ma all’inizio della sezione corrispondente; la presenza dei pulsanti per saltare in avanti e indietro a passi di dieci secondi consente tuttavia di localizzare facilmente un momento preciso della registrazione. Registrazione che è risultata sorprendente buona con il microfono integrato nell’iPad 3 utilizzato per il test: abbiamo provato AudioNota in occasione di qualche conferenza stampa in cui gli oratori non hanno usato il microfono, e a dispetto del nostro scetticismo iniziale l’audio catturato si è sempre rivelato perfettamente comprensibile. Di default le note adottano come sfondo un foglio di carta a righe simulato, ma richiamando la finestra delle informazioni si può passare in qualunque momento a un foglio bianco, a quadretti, oppure a righe ma con sfondo giallo (un tipo di taccuino molto usato negli Usa).

Il programma esiste anche nelle versioni per Mac OS e per Pc. La prima può essere acquistata sul Mac App Store a 4,99 euro, mentre la seconda è veduta direttamente dal produttore, Luminant Store e costa ben più cara: 15,97 euro. L’aspetto interessante è che entrambe sono disponibili in una edizione “lite”, gratuita, che non può creare nuove registrazioni ma permette di aprire e utilizzare quelle realizzate con un dispositivo mobile. I file creati da AudioNota per iOS sono ragionevolmente compatti (un circa 30 Mbyte per un’ora di registrazione) e possono essere trasferiti sul Pc in una varietà  di modi: via Wi-Fi, usando un computer collegato alla stessa Lan (basta aprire in un browser l’indirizzo Ip indicato dall’App) oppure tramite iTunes o Dropbox, e persino come allegati a un’email. L’App non consente di esportare il solo audio, ma l’applicazione desktop consente se non altro di estrarlo e salvarlo come file separato.

Nessun Articolo da visualizzare