Corel Pinnacle Studio

Lo scorso giugno Corel ha acquisito la divisione Pinnacle di Avid: questo è il motivo principale per cui l’App per iPad Corel Pinnacle Studio (5,99 euro) è presentata nello Store come la nuova versione di Avid Studio. Quest’ultima non sarà  più aggiornata, tuttavia rimarrà  compatibile con tutti i modelli di iPad con iOS 5.1, mentre Pinnacle Studio può essere installata solo su iPad 2 e successivi. Il cambio non è solo di nome, anche se l’interfaccia è identica: per ora Corel ha solo aggiunto la funzione di esportazione dei filmati a 1080p e la possibilità  di condividere i film nello spazio online di Box e di esportarli verso l’edizione Pc di Pinnacle Studio (prima l’esportazione era possibile solo verso YouTube, Facebook e ovviamente Avid Studio). L’App offre una soluzione di editing video ad alto livello per montare i filmati, le immagini e l’audio contenuti nella galleria dell’iPad.

La struttura è quella dei tradizionali software di montaggio: il riquadro di anteprima, la timeline con una traccia per il video e tre per l’audio, lo storyboard per il colpo d’occhio complessivo sullo sviluppo del progetto, la libreria con tutti gli strumenti di produzione come transizioni, effetti audio (alcuni inclusi nell’App), video, e titolatrice. L’interazione con i comandi è notevolmente avvantaggiata dal touch screen, e risulta immediata sia per afferrare le clip sia per ingrandirle o tagliarle. L’interfaccia riesce a offrire molte funzioni utili (per esempio il fade in e il fade out, la gestione del volume e del formato delle singole clip) con dei sottomenu che, anche se non indicati o visibili, sono raggiungibili solo per intuizione soprattutto se si ha familiarità  con i software di montaggio video.

Corel Pinnacle Studio

Programma a pagamento (11,99 euro) – clicca qui

Nessun Articolo da visualizzare