SkyDrive ora anche per iOS

Finalmente Microsoft si è decisa a sviluppare e pubblicare la versione Android dell’App per accedere a SkyDrive, il suo servizio di storage online (quella per iOS esiste invece già  da tempo).

Questa novità  segue di poche settimane il rinnovo dell’interfaccia Web del servizio, che ora è più in sintonia con quella di Windows 8. Finora dai dispositivi Android era possibile accedere all’account di SkyDrive solo con App di terze parti, che avevano come punto debole proprio l’interfaccia spesso dispersiva e poco affine a quella originale.

L’App ufficiale di SkyDrive permette di visualizzare e gestire i file memorizzati nel cloud. Le azioni possibili sono la creazione di cartelle, la cancellazione e l’upload di documenti (sia dal menu contestuale dei singoli file nel dispositivo, sia da un apposito comando interno all’App), la creazione di link per abilitare altre persone alla visualizzazione e/o alla modifica di singoli file o cartelle. È anche offerta la possibilità  di condividere, inviare, pubblicare i documenti tramite altre App.

Dal menu a discesa in testa allo schermo si può selezionare la vista dei documenti condivisi da altri utenti o di quelli inseriti più di recente. L’App mostra le immagini caricate nello spazio online senza aprire la Galleria di Android, ma non consente né di aprire nè di visualizzare in anteprima i file di Office (la versione per iOS ha invece l’anteprima). L’arrivo della versione ufficiale per Android di SkyDrive è benvenuto, ma al momento le funzionalità  — come quelle della versione iOS – non sono poi eclatanti: mancano sia la possibilità  di creare documenti (anche semplici file di testo) sia quella di  gestire l’upload automatico delle immagini, entrambe offerte da Dropbox. Non si può infine proteggere l’accesso all’App stessa con un Pin, né spostare i documenti da una cartella all’altra.

SkyDrive

Gratuita per Android- Clicca qui

Gratuita per iOS – Clicca qui

Nessun Articolo da visualizzare