Messenger Vanish Mode

Messenger e Instagram, arrivano i messaggi effimeri

Vanish Mode è la nuova funzionalità di Facebook Messenger e Instagram che consente di eliminare i messaggi dopo la visualizzazione e l'uscita dalla chat.

A distanza di una settimana dall’annuncio relativo a WhatsApp, Facebook ha comunicato che i messaggi effimeri sono disponibili anche su Messenger e arriveranno presto anche su Instagram. Il funzionamento è tuttavia differente e più simile a quanto offerto da Snapchat.

La funzionalità Vanish Mode consente di inviare messaggi di testo e vocali, foto, video, GIF, emoji e sticker che scompaiono immediatamente dopo la visualizzazione e la chiusura della chat singola (non sono supportate le chat di gruppo). La modalità può essere attivata nelle impostazioni della conversazione oppure con uno swipe up sulla schermata. Lo sfondo diventerà di colore nero e verrà mostrato un avviso che spiega il funzionamento.

Facebook avverte gli utenti che la conversazione potrebbe essere salvata tramite screenshot. In ogni caso l’operazione verrà comunicata mediante notifica. Se qualcuno segnala la chat, i messaggi effimeri verranno inclusi fino ad un’ora dopo la loro scomparsa. L’intervallo di tempo è sufficiente per verificare la violazione delle regole ed eventualmente per attuare l’azione necessaria.

Messenger Vanish Mode

L’uscita dal Vanish Mode avviene con un altro swipe up oppure toccando il pulsante visualizzato nella parte superiore dello schermo. La funzionalità è già disponibile su Messenger in cinque paesi (Stati Uniti, Canada, Mexico, Peru e Bangladesh), mentre su Instagram arriverà nei prossimi giorni (solo per gli utenti che hanno scelto la nuova esperienza di comunicazione integrata).

A proposito di Instagram, Facebook ha modificato il layout della schermata home, aggiungendo nella barra di navigazione le nuove schede Reels e Shop. I pulsanti precedenti (ovvero Pubblica e Mi Piace) sono stati spostati in alto a destra, accanto al pulsante dei messaggi diretti.

Instragram Reels e Shop tab

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.