Microsoft Family Safety

Microsoft Family Safety disponibile per tutti

Microsoft Family Safety per Android e iOS permette di controllare l'attività digitale dei figli e di impostare limiti di tempo per l'uso dei dispositivi.

Era stata annunciata lo scorso mese di marzo in occasione del rebranding di Office 365 e distribuita in anteprima a partire da maggio. Ora l’app Microsoft Family Safety è disponibile per tutti su iOS e Android. L’azienda di Redmond ha pubblicato un post sul blog ufficiale per illustrare le funzionalità di controllo parentale.

Microsoft Family Safety è stata sviluppata con l’obiettivo di proteggere i più piccoli dai pericoli digitali e per suggerire abitudini più salutari, evitando un uso eccessivo dei vari dispositivi. Le funzionalità offerte sono simili a quelle di altre app per il controllo parentale, ma in questo caso c’è una maggiore integrazione con i prodotti e i servizi di Microsoft (Windows 10, Edge e Xbox in particolare).

Family Safety visualizza innanzitutto un report settimanale con l’elenco del tempo trascorso online e con i dispositivi. Per le app e i giochi su Windows, Xbox e Android è possibile impostare i limiti di tempo, ovvero la durata massima di utilizzo, scegliendo fasce orarie e giorni della settimana. Lo stesso può essere fatto per i dispositivi. Eventualmente è possibile aggiungere un tempo extra se, ad esempio, il notebook serve per la didattica online.

La funzionalità classica di un’app per il controllo parentale è il blocco dei contenuti. Family Safety permette di impostare filtri per ricerca e siti web, in modo da evitare la visualizzazione di contenuti inappropriati. È possibile impedire anche il download di app e giochi riservati ai maggiorenni e creare una whitelist per i siti web. La funzionalità richiede l’attivazione di SafeSearch su Edge per Windows, Android e Xbox.

Se un figlio tenta di acquistare un contenuto sul Microsoft Store, il genitore riceve un’email con la richiesta di approvazione (solo su Windows e Xbox). Ciò evita sorprese nel conto bancario. Infine è possibile sfruttare la condivisione della posizione per vedere sulla mappa dove si trova il figlio o un altro membro della famiglia.

Nei prossimi messi verranno aggiunte nuove funzionalità premium (servirà l’abbonamento a Microsoft 365 Family), tra cui Drive Safety per migliorare le abitudini di guida e Location Alerts per mostrare una notifica quando un membro della famiglia arriva/parte in/da un luogo specifico.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.