instagram data di nascita

Perché Instagram ora chiede a tutti la data di nascita

Presto Instagram inizierà a chiedere a tutti la data di nascita: ecco perché l'app vuole sapere il giorno del compleanno dei suoi utenti

Come parte di uno sforzo più ampio per rendere la sua piattaforma più sicura per i giovani utenti, Instagram ora richiederà a tutti di indicare il proprio compleanno. Se non si vogliono fornire la propria data di nascita a Instagram, diventerà infatti impossibile utilizzare l’app.

Instagram rivela che l’obiettivo è creare un’esperienza più sicura e più orientata alla privacy per i più giovani che utilizzano la piattaforma. In questo modo li si potrà tenere lontani da adulti potenzialmente predatori.

All’inizio di quest’anno, la società di proprietà di Facebook ha annunciato che avrebbe lanciato una serie di nuove funzionalità progettate per proteggere gli utenti di età inferiore ai 18 anni. Tra queste funzionalità ricordiamo i profili privati ​​per i più piccoli, restrizioni su chi può inviare loro messaggi e algoritmi progettati per identificare e censurare gli utenti adulti che mostrano segni di comportamento equivoco. Ora Instagram ha dichiarato che aggiungerà una funzione di verifica dell’età di tutti gli utenti, per maggiore sicurezza.

Infatti per questo, nei prossimi giorni, quando si accederà a Instagram, l’app chiederà di aggiungere il proprio compleanno, se non lo si ha già aggiunto. Così l’app chiederà più volte di inserire la propria data di nascita. Se non lo si sarà condiviso entro un certo punto, Instagram bloccherà l’account finché questo dato non sarà fornito.

Instagram chiederà a tutti la data di nascita

Per evitare gli utenti che inseriscono informazioni false, la società prevede di sfruttare un nuovo algoritmo progettato per analizzare i post e determinare se si sta dicendo la verità. Non vengono forniti molti dettagli al riguardo, ma ecco come l’azienda ha riassunto il suo obiettivo:

“Riconosciamo che alcune persone potrebbero indicare un compleanno sbagliato e per questo stiamo sviluppando nuovi sistemi per risolvere questo problema. Come abbiamo spiegato di recente, stiamo usando l’intelligenza artificiale per stimare quanti anni hanno persone in base a cose come i post di “Buon compleanno”.

Allo stesso tempo, Instagram ha anche pianificato di rilasciare una versione della sua piattaforma specificamente destinata ai bambini di età inferiore ai 13 anni. Ciò determinerà un focus sulla privacy, volto a proteggere una fascia demografica particolarmente vulnerabile online.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Newsletter di PC Professionale

Nessun Articolo da visualizzare