instagram video selfie

Su Instagram arrivano i video selfie per autenticarsi

Parte la caccia ai bot e ai fake: su Instagram arrivano i video selfie, uno strumento per provare che si è una persona reale

Instagram contro i bot con lo strumento video selfie

Instagram ha deciso di porre un freno agli account fake a i bot, introducendo la funzione video selfie, per autenticarsi e dimostrare di essere una persona vera. Si tratta di un metodo che va oltre i catpcha e lo strumento a due fattori, che richiede di mostrarsi in video e lasciare verificare al social che si sia effettivamente una persona reale dietro lo schermo.

Infatti Instagram ha deciso di creare questo nuovo sistema per evitare la diffusione degli account falsi, o non gestiti direttamente da un essere umano. Ma come funziona?

Per il momento si tratta di una verifica casuale che non avviene in fase di creazione dell’account, ma che può sorprendere qualunque utente in qualsiasi momento. Bloccando l’app, appare infatti una notifica che richiede all’utente di verificare la propria identità realizzando un video selfie. Durante la registrazione del video basterà seguire alcune istruzioni che compariranno a schermo e inclinare il volto in tutte le direzioni. Matt Navarra ha riportato per primo la novità. Tuttavia anche noi di PC Professionale ci siamo trovati davanti a questa nuova tipologia verifica dell’identità, che è risultata piuttosto macchinosa da comprendere.

Il sistema richiede di inserire il proprio volto all’interno di un ovale, mantenendo una precisa distanza dallo schermo. Dopodiché, questo cerchio si illuminerà di verde per indicare all’utente dove girare la testa, per verificare la propria identità. Ma ecco un paio di screenshot:

instagram video selfie screen
La funzione video selfie

Instagram sfrutta quindi questo sistema per verificare che l’identità dell’utente coincida con quella effettivamente mostrata sul profilo, o che almeno ci sia una persona dietro un account. Infatti non c’è da temere per chi gestisce account non personali, la verifica avverrà solo per provare che non sia solo un bot a svolgere il vostro lavoro.

Il social afferma che non non raccoglierà dati biometrici e che il video viene usato solamente per il processo di verifica. Dopo 30 giorni infatti queste clip vengono eliminate permanentemente dai server e non vengono utilizzate per scopi terzi.

Servirà il nuovo video selfie di Instagram per arginare la minaccia dei profili fake e dei bot? Lo scopriremo quando questa funzione avrà raggiunto un numero più alto di utenti. Voi l’avete già incontrata?

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Newsletter di PC Professionale

Nessun Articolo da visualizzare