twitter blue cos'è costo funzioni

Twitter Blue: cos’è, costo e funzioni inedite

Twitter Blue sarà la nuova piattaforma social a pagamento dell'azienda? I primi rumor sul possibile costo e sulle funzioni esclusive

Twitter lancia il nuovo social Blue: un servizio in abbonamento a pagamento con funzioni inedite come Annulla Tweet. Ecco cos’è, novità e prezzo.

Twitter Blue cos’è e costo

Sebbene Twitter abbia in programma non poche novità per i suoi utenti, il social ha lanciato anche un servizio a pagamento in abbonamento. Il suo nome è Twitter Blue, e consentirà di rimuovere la pubblicità ed avere accesso a funzioni esclusive.

Il servizio di abbonamento previsto da Twitter ha nome e un prezzo. La reverse engineer Jane Manchun Wong sostiene infatti di aver trovato alcune informazioni che suggeriscono che il servizio si chiamerà Blue e che avrà un costo a partire da 3 dollari al mese. Per il momento Twitter Blue è disponibile solo in Canada e in Australia, con di 3,49 dollari canadesi o 4,49 dollari australiani di abbonamento.

Twitter Blue novità e funzioni

L’abbonamento concede agli utenti l’accesso a funzionalità inedite, tra cui l’Annullamento dei tweet entro 5 secondi e le Collections, delle raccolte che consentono di organizzare i post salvati. Come annuncia Twitter, ecco le funzioni inedite di Blue:

  • Cartelle per i bookmark, si tratta di una funzione richiesta dagli utilizzatori più assidui, che faciliterà l’organizzazione dei tweet salvati;
  • Annulla Tweet, a qualche secondo dall’invio, fino a 30 secondi, il tweet rimane in realtà privato, così che, se ci si accorge di un errore è possibile tornare indietro e sistemarlo;
  • Modalità lettura, si tratta di una formattazione che rimuove tutti i contenuti superflui per facilitare la lettura, utile in particolare in caso di thread lunghi;
  • Personalizzazione grafica, è possibile modificare l’icona dell’app per la Home e cambiare il tema con varie combinazioni di colori.

Un video trailer pubblicato da Twitter, mostra le funzioni inedite all’opera.

Il servizio dovrebbe includere più livelli che offrono funzionalità extra, ha aggiunto Jane Wong. Sembra inoltre che l’opzione più costosa potrebbe includere un’interfaccia di lettura priva di pubblicità, dalla recente acquisizione di Scroll da parte di Twitter.

Twitter fissa quindi un prezzo relativamente basso per cercare di avvicinare al servizio il maggior numero possibile di utenti. Inoltre mirerebbe a invogliare i fan più disposti a pagare di più. Insieme a Tip Jar, Blue farebbe parte di uno sforzo più ampio per ridurre la dipendenza di Twitter dagli annunci e stabilizzarne le entrate. Chiaramente gli iscritti alla piattaforma social sono ormai abituati a Twitter gratuito e non è chiaro come sarebbe accolta una potenziale realtà a pagamento per migliorare la loro esperienza sul social network.

Dopo le prime informazioni reperite su Twitter Blue come rumor, è stata l’azienda stessa a confermare le novità.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare