viki app come funziona

App

Viki: cos’è e come funziona l’app per vedere i k-drama

Martina Pedretti | 3 Gennaio 2022

Tutto su Viki, l’app per vedere i k-drama

Cos’è e come funziona Viki, l’app per guardare i k-drama gratis: catalogo, quanto costa e come scaricarla.

Cos’è Viki

Se i k-drama sono la vostra passione allora Viki è l’app che fa al caso vostro! Se non riuscite più a staccarvi da questo mondo e volete vedere sempre più serie, e Netflix non vi basta più ecco lo step successivo. Infatti, come branca di Rakuten, Viki offre ai suoi utenti una vastità di k-drama e altri film e serie asiatici in streaming.

Ma che cos’è Viki? Il nome dell’app nasce dall’unione delle parole Video e Wiki e, come già detto, permette di guardare serie realizzate in CinaHong Kong e Taiwan a Giappone e Corea del Sud. Parliamo di k-drama perché sicuramente sono quelli che ormai fanno più parlare di se, ma sull’app sono presenti tutti i generi, divise in quattro etichette:

  • Viki Exclusives
  • Viki Originals
  • Film
  • Global Dramas

Serie TV e i film in catalogo

catalogo viki app k-drama
Viki

Quali sono le serie k-drama in catalogo su Viki?. Le serie e i film disponibili nella libreria sono davvero ampi ed è difficile elencare tutti i prodotti presenti sull’app. In ogni caso, oltre alle esclusive sono inclusi anche diversi altri titoli, che non si trovano altrove.

Su Viki si può accedere anche ai Picks dello staff, ale ultime uscite e alle Top 10 settimanali, ma anche alle collection delle celebrità più amate. Inoltre l’app permette di guardare le serie k-drama in compagnia, con la modalità Watch Party.

Come funziona Viki: i sottotitoli

Le serie TV presenti su Viki, come i k-drama e j-drama, non sono doppiate in italiano, ma spesso hanno i sottotitoli nella nostra lingua, così come in molte altre. Il database è stato realizzato da diversi volontari che conoscono le diverse lingue e continuano a lavorarci ogni giorno. Infatti è possibile incappare in serie o film non conclusi, perché la community sta lavorando per completare il servizio di sottotitolaggio.

Ma come funziona Viki? Quanto costa?

Quanto costa Viki

Viki è a pagamento? Quanto costa? Principalmente l’app è accessibile in modo del tutto gratuito, qualora si aderisca a visualizzare gli spot pubblicitari durante lo streaming. Le pubblicità permettono infatti alla piattaforma di offrire agli utenti tutti i contenuti gratis. Non sarà permesso quindi usare AdBlock o altre estensioni simili, perché l’app non funzionerà.

Per guardare quindi k-drama su Viki è possibile quindi iscriversi gratuitamente e disattivare ogni ad-blocker, oppure abbonarsi a VikiPass per rimuovere ogni pubblicità. Queste infatti si fanno più insistenti quando si cominciano a guardare più episodi. Per questo esiste anche un’opzione a pagamento, che si chiama VikiPass.

VikiPass è un abbonamento a pagamento per usare l’app, ed è disponibile in due piani con diversi prezzi:

quanto costa viki app k-drama
VikiPass
  • Pass Basic: 2,99 dollari al mese (o 29,99 all’anno), con una selezione limitata di titoli;
  • Pass Standard: 4,99 dollari al mese (o 49,99 all’anno) con accesso a tutti i contenuti esclusivi della piattaforma.

Con gli abbonamenti è inclusa anche la visione in HD, la rimozione delle pubblicità, la trasmissione con Chromecast e una prova gratuita di 7 giorni.

Come scaricare Viki

Dove e come si può scaricare Viki? L’app è disponibile per smartphonetablet e per Amazon Fire TV Stick. Infatti si può scaricare da Google Play per i dispositivi Android, o su App Store per quelli iOS.

quando spotify wrapped 2022 hashtag twitter

App

Quando arriva Spotify Wrapped 2022? Su Twitter impazza l’hashtag

Martina Pedretti | 28 Novembre 2022

Spotify

Quando si potrà vedere il proprio Spotify Wrapped 2022? Su Twitter spopola l’hashtag con l’emoji dedicata: la funzione è in arrivo in Italia

Twitter lancia l’hashtag ufficiale di Spotify Wrapped 2022

Dicembre è alle porte e su Twitter è impazzito l’hashtag dedicato allo Spotify Wrapped 2022, al quale è stata aggiunta anche l’emoji dedicata. Infatti gli utenti iscritti alla piattaforma musicale si stanno chiedendo quando potranno vedere il proprio riassunto dell’anno passato, in termini di ascolti. Cerchiamo di scoprirlo.

Al momento Spotify ha attivato una pagina web dedicata al Wrapped 2022, svelando che presto si potrà consultare il proprio.

Wrapped sta arrivando. La storia del tuo anno con Spotify. Wrapped è un tuffo nella musica e nei podcast che hanno definito il tuo 2022. Continua ad ascoltare ciò che ami e ti sveleremo quando sarà pronto. Fino ad allora, rivivi il tuo Wrapped 2021.

Infatti al momento il sito permette di rivivere il proprio Spotify Wrapped 2021, in attesa di quello del 2022. In molti si aspettano che la divertente feature riassunto si attiverà la notte del primo dicembre, ma non è ancora confermato.

Spotify si sta preparando a svelare la sua terza edizione di Wrapped per gli utenti di tutto il mondo, compresa l’Italia. Anche se la data esatta non è ancora stata svelata, dovrebbe essere presto. L’esperienza farà luce su ciò che più si ha ascoltato sulla piattaforma nel corso dell’anno.

La funzione Wrapped di Spotify infatti consente agli utenti di visualizzare importanti statistiche relative al loro percorso di ascolto musicale nell’ultimo anno. Gli utenti saranno in grado di visualizzare le loro canzoni più ascoltate, gli artisti più amati, gli album preferiti, i podcast e altro ancora.

Se volete essere i primi a sapere quando arriverà lo Spotify Wrapped 2022, la piattaforma invita tutti a mettere like al questo post Twitter. Così facendo sarete subito informati del suo lancio.

Nel frattempo divertitevi a creare il vostro festival musicale ideale grazie a Instafest.

Amnistia generale su Twitter

App

Amnistia generale su Twitter: addio a tutti i ban

Martina Pedretti | 25 Novembre 2022

Twitter

Elon Musk ha optato per un’amnistia generale su Twitter: revocati tutti i ban attuati prima del suo arrivo come CEO della piattaforma

Con un sondaggio Elon Musk apre a un’amnistia generale su Twitter

Continua la rivoluzione in casa Twitter da parte del nuovo CEO Elon Musk, che ha avviato un’amnistia generale per tutti gli account bannati dal social. Con un sondaggio ha deciso che sarà revocato il ban a tutti i profili allontanati dalla piattaforma prima del suo arrivo.

Nel sondaggio twittato da Elon Musk sul suo profilo personale si legge: “Twitter dovrebbe offrire un’amnistia generale per gli account sospesi, purché non abbiano infranto la legge o commesso spam esagerato?“.

Con oltre tre milioni di voti, ovvero nemmeno l’1% degli utenti della piattaforma, il sì ha raggiunto il 72,4%. Così Musk ha ascoltato la voce del popolo: “Le persone hanno parlato. L’amnistia comincia la settimana prossima. Vox populi, vox dei”.

Prima di questo sondaggio, Elon Musk aveva tolto il ban da Twitter all’ex Presidente Donald Trump, che era stato allontanato dopo l’assalto dei suoi sostenitori al Campidoglio del 6 gennaio 2021. Tra i commenti al post del CEO in tanti erano proprio in supporto a Trump. Anche altre personalità controverse come Kanye West e Andrew Tate sono state reintegrate grazie all’arrivo di Musk.

Tuttavia Musk ha in precedenza chiarito che non farà tornare sul social il sostenitore di Trump e conduttore radiofonico Alex Jones. Questo è stato di recente condannato per aver dato spazio e voce auna teoria cospirazionista che nega la sparatoria avvenuta nella scuola Sandy Hook nel 2012. Il risultato della sua calunnia? Dovrà pagare 473 milioni di dollari ai genitori delle vittime.

Siamo pronti quindi all’amnistia generale di Twitter?

twitter spunte blu oro grigie

App

Come funzionano le spunte blu, oro e grigio su Twitter

Martina Pedretti | 25 Novembre 2022

Twitter

Elon Musk annuncia tre tipi di spunte per Twitter: blu, oro e grigio. Quali sono le differenze e come funzionano

Su Twitter arrivano tre tipi di spunte: le blu, le oro e le grigie

Dopo aver chiarito che l’icona del verificato su Twitter sarà a pagamento, Elon Musk ha deciso di lanciare tre diversi tipi di spunte: blu, oro e grigio. Ma come funziona questa novità?

A partire dalla settimana prossima gli utenti di Twitter si troveranno davanti a spunte blu, oro e grigio. Quali sono le differenze e cosa significano?

Quelle blu sono esattamente uguali a quelle già esistenti e resteranno invariate. Invece le spunte grigie sono già apparse sulla piattaforma nelle scorse settimane, ma si è scelto di rimuoverle e poi di reinserirle ora. La grande novità sono le spunte oro.

Quindi la spunta blu continua a segnalare gli utenti verificati, che però lo potranno diventare solo pagando un abbonamento mensile di circa 8 dollari. Quella grigia o argentata indica invece i profili ufficiali dei governi nazionali. La oro affiancherà invece i profili di aziende o brand, per distinguerli da altri tipi di account.

Elon Musk ha annunciato la novità su Twitter, aggiungendo:

“Gli utenti potranno aggiungere un piccolo logo secondario per manifestare la loro appartenenza a un’organizzazione, ma solo se verificati come tali dall’organizzazione stessa”.

Login

Password dimenticata?

Password dimenticata?

Inserisci i tuoi dati dell'account e ti invieremo un link per reimpostare la tua password.

Il link di reset della password sembra che sia invalido o scaduto.

Login

Privacy Policy

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.