Windows 10 multiple app Android Galaxy phone

Windows 10, app Android con smartphone Samsung

L'avvio di multiple app Android su Windows 10 è supportato anche dai Samsung Galaxy Z Fold 2, Galaxy Z Flip e Galaxy S20/S20+/S20 Ultra, oltre che dai Galaxy Note 20/Note 20 Ultra.

Microsoft ha comunicato che l’esecuzione contemporanea di app Android su Windows 10 è disponibile per un numero maggiore di smartphone Samsung. La funzionalità era stata annunciata all’inizio di agosto in occasione del lancio della serie Galaxy Note 20. L’azienda di Redmond ha pubblicato requisiti minimi, limitazioni e problemi noti.

L’app Your Phone (Il tuo telefono) per Windows 10 consente di accedere alle app installate sullo smartphone direttamente dal sistema operativo Microsoft. Quando viene lanciata un’app si apre una finestra separata. È possibile aggiungere le app alla barra delle applicazioni o al menu Start, esattamente come si farebbe con un’applicazione nativa di Windows 10. La possibilità di avviare app multiple, finora esclusiva dei Galaxy Note 20, è stata estesa ad altri sei smartphone prodotti da Samsung.

Essendo un’anteprima, l’accesso è riservato solo agli iscritti ai canali Dev, Beta e Release Preview di Windows 10. I requisiti minimi sono: Windows 10 May Update 2020, Your Phone 1.20102.132.0 (disponibile sul Windows Store), Link to Windows 1.20102.133.0 (disponibile sul Google Play Store) e Link to Windows Service 2.1.05.2 beta (disponibile sul Galaxy Store). Ovviamente PC e smartphone devono essere collegati alla stessa rete WiFi.

I modelli con Android 10 compatibili sono Galaxy Note 20/Note 20 Ultra, Galaxy Z Fold 2, Galaxy Z Flip/Z Flip 5G. Sui seguenti modelli è invece necessario installare Android 11 con One UI 3.0 Beta: Galaxy S20/S20+/S20 Ultra.

Alcune app potrebbero bloccare il casting verso uno schermo esterno, quindi l’utente vedrà uno schermo nero. Ci sono anche app e giochi che non supportano mouse e tastiera, quindi occorre un PC con schermo touch. Il suono non viene trasmesso al PC, ma si può ascoltare dall’altoparlante dello smartphone. Non mancano ovviamente i bug, come quello che impedisce l’avvio delle app aggiunte alla barra della applicazioni se l’utente ha installato Windows 10 20H1 dopo aver aggiornato l’app Your Phone.

PCProfessionale © riproduzione riservata.
Seguo l'evoluzione tecnologia dalla fine degli anni '80 dopo aver acquistato il Commodore 64 e dal 2008 questa passione è diventata un lavoro. Da oltre 12 anni scrivo articoli su diversi argomenti tech e da maggio 2020 ho iniziato la collaborazione con PC Professionale.