versione beta whatsapp funzioni 2021

Android | App | iOS | News

La beta di WhatsApp introduce nuove funzioni per il 2021

Martina Pedretti | 4 Gennaio 2021

La nuova beta di WhatsApp promette nuove funzioni e novità per il 2021: ecco quali sono e quando arriveranno Un […]

La nuova beta di WhatsApp promette nuove funzioni e novità per il 2021: ecco quali sono e quando arriveranno

Un nuovo aggiornamento dell’app di messaggistica più usata nel mondo è in arrivo nel 2021, e saranno garantite tante nuove funzioni. Infatti la versione beta 2.21.10.23 di WhatsApp, già in uso da alcuni utenti iOS, è in fase di prova e sono state le prime novità.

Gli utenti di WhatsApp potranno come prima cosa incollare molteplici immagini e video nelle chat con gli amici. Per usare la funzione basterà cliccare su delle immagini multiple, selezionare Esporta e poi Copia, incollando poi direttamente nella barra della chat.

Questo aggiornamento poi aggiornerà alcuni bug legati agli update degli status e alcuni miglioramenti per le chiamate video di gruppo, oltre che alla creazione di nuovi contatti, alla condivisione di link e al backup delle chat.

Ma la funzione più attesa mostrata nella beta di WhatsApp è quella della nuova modalità creata per unirsi a delle chiamate di gruppo, anche se si è perso l’avviso. In sostanza, attivando questa funzione, ogni partecipante della chat può essere invitato a partecipare alla chiamata in ogni momento, anche se in un primo momento non è raggiungibile. L’unica regola è che la chiamata sia ancora in essere. Questa funzione sarà quindi disponibile in futuro, probabilmente sia su iOS che su Android.

Tuttavia dalla beta si evince che WhatsApp non è riuscito a risolvere ancora il bug che non permette la visualizzazione dell’anteprima di un contenuto YouTube. Pare che il fix faccia comunque parte della nuova versione beta per Android, ma per iOS ancora no.

Per il momento non è chiaro quando questa versione beta di WhatsApp diventerà un effettivo aggiornamento.

Qualora in futuro voleste provare la versione beta di un aggiornamento WhatsApp su Android, dovete visitare la pagina WhatsApp Beta su Google Play e inserite i vostri dati. Se avete già la versione aggiornata di WhatsApp, questa verrà resa versione beta entro qualche ora. Al momento le iscrizioni per questa specifica beta per iOS sono chiuse, ma in futuro potreste unirvi al beta tester.

WhatsApp, test sulla ricerca dei messaggi per data

News

WhatsApp, test sulla ricerca dei messaggi per data

Andrea Sanna | 1 Dicembre 2022

WhatsApp

Stando alle indiscrezioni emerse in queste ore su WhatsApp è in corso un test basato sulla ricerca dei messaggi per data

La versione beta di WhatsApp sta attuando degli importanti aggiornamenti non solo su iOS ma anche su Android. E le novità sembrano essere molteplici. In base a quanto trapelato per il sistema operativo di iPhone nella versione 22.24.0.77 beta gli sviluppatori stanno studiando al meglio la possibilità di filtrare i messaggi per data.

A fornirci qualche dettaglio in più a riguardo è il sito wabetainfo.com. Da quel che vediamo da questi primi test su WhatsApp, tra l’altro, sembra che la funzione sia particolarmente semplice e intuitiva, così come i passaggi da svolgere.

Come fare? Per prima cosa dovrete aprire l’app ed entrare in una chat specifica e avviare normalmente la ricerca di un messaggio specifico. Per fare questo cliccare sul nome utente e sull’opzione “Cerca” con accanto una lente.

Se attualmente compare solo la barra in alto che ci permette di scrivere una parola specifica per poter risalire a un messaggio ben preciso, in questo caso sarà diverso.

Come mostrato dagli screen sotto, infatti nello specchietto in basso dove compaiono le due frecce noteremo una nuova icona con un calendario. Selezionandola, infatti, sarà possibile scegliere una data e giorno preciso per poter trovare il messaggio di WhatsApp che più ci interessa.

La funzione ricerca per data su WhatsApp
La funzione ricerca per data su WhatsApp

Molti utenti di WhatsApp sicuramente saranno ben felici di questa funzione, anche perché facilita ulteriormente la ricerca di qualche messaggio preciso che proprio non riusciamo a trovare, ma ricordiamo magari il giorno in cui lo abbiamo inviato. E permette non solo di tornare indietro di qualche giorno, ma anche indietro nei mesi.

Quando arriverà questa utilissimo comando su WhatsApp? Stando a quanto emerso per la versione stabile dell’app servirà al massimo qualche settimana e non di più. Dunque si tratta davvero di una questione di tempo.

Le notizie sul mondo di WhatsApp non sono finite qui…

spotify wrapped quali mesi traccia

App

Quali mesi traccia Spotify Wrapped e quanto è accurato

Martina Pedretti | 1 Dicembre 2022

Spotify

Quale periodo dell’anno viene incluso nello Spotify Wrapped? I mesi tracciati e quanto effettivamente è accurato il conteggio

Di quali mesi dell’anno tiene conto Spotify Wrapped?

Spotify Wrapped 2022 è finalmente arrivato, ma quanto è accurato e quando inizia effettivamente a monitorare le nostre abitudini di ascolto? Ecco di quali mesi tiene traccia la piattaforma.

Il 30 novembre Spotify ha sorpreso Internet lanciando il Wrapped del 2022. Alcuni utenti però hanno segnalato di aver ricevuto risultati molto diversi da quelli che si aspettavano e la ragione è molto semplice.

Nonostante quello che si potrebbe supporre, Spotify Wrapped non calcola gli ascolti in streaming di tutto l’anno corrente. Il periodo tracciato inizia infatti sempre il 1° gennaio e termina il 31 ottobre. Questo dà a Spotify il tempo di mettere insieme tutti i risultati in tempo per dicembre. Tuttavia però ciò significa anche che gli ascolti di novembre e dicembre rimangono sempre esclusi dal conteggio.

Per quanto riguarda l’accuratezza dei risultati, Spotify non parla in dettaglio di come raccoglie i suoi dati. Potrebbe essere infatti che, proprio come Apple Music, Spotify Wrapped conteggi solo i brani ascoltati in modalità online e non tenga traccia di quelli offline. Per questo potrebbe non essere stata conteggiata una parte della musica ascoltata da ogni utente.

Detto questo, per la maggior parte, i risultati ottenuti dovrebbero essere abbastanza accurati. Se quindi non capisci perché quel determinato artista sia nella tua Top 5, non ci sono dubbi sul fatto che tu l’abbia ascoltato molto.

twitter post consigliati utenti non seguiti sempre di più

App

Twitter mostrerà più tweet consigliati di utenti non seguiti

Martina Pedretti | 1 Dicembre 2022

Twitter

L’algoritmo di Twitter mostrerà sempre più tweet consigliati di utenti non seguiti: l’annuncio del social di Elon Musk

Twitter aumenta il numero di tweet consigliati nella Home

Twitter ha annunciato che il suo algoritmo della piattaforma sta per cambiare soprattutto per quanto riguarda i tweet consigliati. Saranno infatti sempre di più i post di creator non seguiti che appariranno sulla home degli utenti.

Anche in questo caso siamo davanti a una delle novità introdotte dal nuovo CEO del social, Elon Musk. La sua idea consiste nel mostrare un numero maggiore di tweet consigliati agli utenti, piuttosto che quelli delle persone effettivamente seguite. Lo scopo è di spingere gli utenti fuori dai propri amici e conoscenti.

Non ci sono al momento troppi dettagli su questa funzionalità in arrivo su Twitter. Sappiamo però che l’algoritmo farà apparire più tweet consigliati nella Home e anche in alcuni punti all’interno della sezione Esplora.

Al momento Twitter presenta due diversi feed, ovvero gli ultimi tweet (quelli in ordine cronologico) e home, che raccoglie i tweet pubblicati dalle persone che seguiamo. 

Sembra che questa novità sin da subito non sia stata accolta positivamente dagli utenti, che non amano ritrovarsi in Home contenuti non richiesti. Sarà quindi l’ennesimo mossa di Elon Musk non apprezzata e che finirà al centro di una polemica?

Aggiungi alla collezione

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.