chrome os registrazione schermo

Chrome OS: arriva la funzione per registrare lo schermo

Google giunge in aiuto di studenti e insegnanti: su Chrome OS arriva la funzione per registare del desktop per registrare le lezioni virtuali

Google sta cercando di sfruttare al meglio il successo di dispositivi come Chrome OS e Chromebook, strumenti che aiutano lo smartworking e la didattica a distanza. Ora ha annunciato che la registrazione del desktop integrata arriverà su Chrome OS a marzo. L’azienda si augura che lo strumento possa rendere più facile, per studenti e insegnanti, registrare lezioni virtuali. “Gli insegnanti registrano da tempo le lezioni per aiutare gli studenti a fare i compiti e a studiare per le verifiche. Nell’ultimo anno è diventato fondamentale per l’apprendimento virtuale”, si legge nel post del blog di Google.

Il funzionamento sembra piuttosto semplice. Infatti, dopo aver premuto il pulsante apposito sul Chromebook, apparirà un conto alla rovescia al centro dello schermo. Durante la registrazione del Chromebook, si potrà visualizzare un cerchio rosso sul lato destro della barra principale.

Sono in lavorazione anche alcuni altri strumenti per gli studenti che usano Chromebook, mentre alcuni sono già arrivati. Tra questi c’è lo screen reader di Chrome OS, ChromeVox, che ora permette alla voce di cambiare in base alla lingua del testo che sta leggendo.

Inoltre su Chrome OS, i genitori possono utilizzare Family Link, l’app di controllo di Google, per gestire gli account scolastici dei propri figli oltre ai loro account personali. Ciò significa che si possono limitare i tempi di utilizzo, l’ora per andare a dormire e altre restrizioni che i genitori impongono già agli account personali dei loro figli. Ora si potranno applicare anche ai loro account scolastici.

Per quanto riguarda l’hardware, Google ha annunciato che quest’anno lancerà oltre 40 nuovi Chromebook. Ogni modello è “attrezzato per offrire eccezionali esperienze Google Meet e Zoom”, come riporta The Verge. I Chromebook hanno successo nel mercato dell’istruzione, grazie all’uso diffuso di Google Classroom, il portale di formazione online. Il 2020 è stato l’anno migliore in assoluto per i Chromebook. Questo è dovuto all’aumento della domanda da parte delle scuole che forniscono per la prima volta l’istruzione a casa.

PCProfessionale © riproduzione riservata.

Nessun Articolo da visualizzare