Da Philips il monitor Usb

È dotato di un unico cavo Usb sia per trasportare il segnale video digitale sia per  l’alimentazione, il nuovo monitor Philips 221S3UCB da 21,5 pollici.

Progettato per essere plug and play non ha bisogno di cavi Vga o Dvi né di una presa di corrente supplementare ed è l’ideale anche come secondo monitor, a cui collegarsi solo quando c’è bisogno.

Grazie all’alimentazione Usb, infatti è possibile utilizzarlo per offrire presentazioni ai clienti, oppure lavorare su fogli di calcolo che hanno bisogno di un grande schermo per essere visualizzati nella loro interezza. Volendo poi, il nuovo Philips 221S3UCB si adatta anche alla visione di un film su un display da 21,5 pollici full HD, senza doversi attaccare a nessuna presa di corrente.

Dal punto di vista del consumo energetico inoltre, l’aver eliminato l’alimentatore esterno è già  un passo avanti per il rispetto dell’ambiente.  ma per ridurre ulteriormente il consumo energetico, il Philips 221S3UCB utilizza speciali pannelli a retroilluminazione LED a bassa potenza, sufficiente per alimentare un notebook.

Il display consuma solo 8 watt, circa la metà  di un monitor standard equivalente. E, come tutti i modelli Philips con retroilluminazione LED, anche questo è privo di mercurio, il che rende l’intero ciclo di vita “eco-friendly”, dall’assemblaggio allo smaltimento.

Anche come ergonomia, Philips 221S3UCB S-Line presenta la funzione Compact Base Ergo, una caratteristica che consente non solo di inclinare e ruotare il monitor, ma anche di regolarlo in altezza fino ad ottenere la visualizzazione perfetta.

Il monitor Philips 221S3UCB S-Line è già  disponibile nei principali negozi di elettronica al prezzo di vendita consigliato di 165,11 euro (IVA esclusa).

Nessun Articolo da visualizzare