disney+ abbonamenti meno costosi pubblicità

Disney+: arriva l’abbonamento meno costoso, ma con la pubblicità

Disney+ lancerà un nuovo abbonamento meno costoso, ma con la pubblicità entro fine anno: nel 2023 per il resto del mondo

Disney+ lancia un abbonamento più economico ma con la pubblicità

Grandi novità in arrivo per Disney+, dato che la piattaforma lancerà un piano di abbonamento meno costoso, ma con inclusa la pubblicità entro la fine dell’anno. Questa novità arriverà negli USA nel 2022 e dovrebbe poi espandersi a livello internazionale nel 2023.

Ad annunciare questa versione AVOD di Disney+ è stata la stessa azienda, che conferma anche che l’offerta sarà a un prezzo inferiore rispetto alla normale versione senza pubblicità. Al momento non sono stati annunciati i nuovi prezzi o la data di lancio, ma sappiamo che l’abbonamento base negli USA costa 7,99 dollari al mese.

Secondo la Disney, inserire questo abbonamento inedito è uno degli elementi “fondamentali” per raggiungere l’obiettivo dei 230/260 milioni di abbonati globali per la fine dell’anno fiscale 2024. Alla fine del 2021, la piattaforma ha raccolto oltre 129.8 milioni di abbonati. Si tratta di un punto di arrivo non così fantasioso per Disney+, data la quantità di contenuti all’interno del suo catalogo.

Espandere l’accesso a Disney+ a un pubblico più ampio a un prezzo inferiore è una vittoria per tutti: consumatori, inserzionisti e i nostri narratori“. Questo ha affermato Kareem Daniel, presidente di Disney Media and Entertainment Distribution, annunciando la novità. “Più consumatori potranno accedere ai nostri fantastici contenuti. Gli inserzionisti potranno raggiungere un pubblico più ampio e i nostri narratori potranno condividere il loro incredibile lavoro con più fan e famiglie”.

Attualmente competitor come Netflix e Prime Video sono le uniche grandi piattaforme, insieme a Disney+, ad avere solo piani in abbonamento senza pubblicità. Invece WarnerMedia a giugno ha lanciato un piano con pubblicità su HBO Max. Paramount Plus, Discovery+ e Peacock hanno poi da subito incluso abbonamenti meno costosi rispetto a quelli senza pubblicità.

Non è chiaro quando questo tipo di abbonamenti arriverà anche in Italia, e quale sarà il loro costo.

Nessun Articolo da visualizzare